Home Cronaca Rapina finita male a Frattamaggiore. Rapinatore ucciso dal gioielliere

Rapina finita male a Frattamaggiore. Rapinatore ucciso dal gioielliere

352
0
SHARE

FRATTAMAGGIORE – sabato sera di sangue in provincia di Napoli.

Finisce in tragedia la tentata rapina a una gioielleria di Frattamaggiore. Nel corso dell’assalto alla gioielleria Corcione di corso Durante, in una zona molto affollata della città – con l’isola pedonale colma di gente per la passeggiata del sabato sera – intorno alle 18.30 quattro rapinatori (due dei quali indossavano la maschera di Hulk), due italiani e due albanesi, hanno effettuato la «spaccata», entrando nella gioielleria con due motorini.

Ne è nata una sparatoria tra il titolare della gioielleria e i rapinatori mascherati. Nel corso del conflitto a fuoco è morto uno dei malviventi di Caivano. Anche un agente di polizia libero dal servizio è intervenuto per sventare la rapina, partecipando al conflitto a fuoco e in seguito arrestando l’altro rapinatore. Uno dei motorini utilizzati nel colpo è un Beverly grigio, che nei giorni scorsi era stato segnalato in numerose rapine.

Il rapinatore ucciso si chiamava Raffaele Ottaiano. I poliziotti lo hanno trovato in possesso di una pistola a tamburo. ​
Il bandito arrestato dal poliziotto libero dal servizio si chiama Luigi Lauro, 29 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio: era armato di una pistola calibro 9×21 con colpo in canna.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.