Home Cronaca Manovre per limitare le libertà? Si comincia dalla Massoneria

Manovre per limitare le libertà? Si comincia dalla Massoneria

169
0
SHARE

Napoli – Situazione incresciosa quella della vita civile italiana in questo momento. La fase preelettorale vede da un lato politici vecchi e nuovi annaspare alla ricerca del voto. E dall’altro lato ci sono gli elettori disorientati e demotivati. Troppe questioni aperte: casuale o voluto per distrarre l’attenzione?

Tra queste c’è anche la battaglia della Massoneria per la sopravvivenza. Il Gran Maestro del GOI, Stefano Bisi, ha pubblicato il famoso intervento di Gramsci. Gramsci non era massone ma vedeva lontano. E puntualmente accadde quello che diceva Brecht: il fascismo cominciò col mettere al bando la Massoneria e pian piano divenne una dittatura. Tutte le dittature, sia quelle che vengono considerate di destra che quelle che vengono considerate di sinistra, cominciano col mettere al bando la Massoneria. La Massoneria coltiva la libertà di pensiero e ogni Libero Muratore impara a farsi un’idea sua delle cose, in modo individuale e indipendente. Proprio il contrario di quello che i suoi nemici vogliono che la gente creda!

Tutti noi, nel difendere la Massoneria, difendiamo le nostre libertà di opinione. Stiamo attenti: se comincia a cadere la Massoneria, vuol dire che stiamo imboccando la via del totalitarismo.

Nessuno può dire di non sapere queste cose. La storia e la cronaca lo dicono chiaro! Tanto meno possono dire di non saperlo i politici. I partiti e i movimenti che non vogliono i massoni in lista sono pericolosi. E’ evidente che non vogliono persone che ragionano con la loro testa. Stiamo in guardia!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.