Home Calcio POST DI INSIGNE? NON COMINCIAMO

POST DI INSIGNE? NON COMINCIAMO

1070
0
SHARE
foto di Fabio Sasso Agn. FPA

di Mario Civitaquale

Napoli  In un mondo come quello del calcio, dove già un titolo di giornale creava timori o entusiasmi, l’ultima cosa che ci voleva erano i social, con i calciatori che postano i propri pensieri.

Poche righe, un click di invio e, dopo poco, una miriade di reazioni, commenti, supposizioni.

 «Ultima trasferta insieme, vi voglio bene».

Questo ha postato Lorenzo Insigne su Instagram accanto ed a commento alla foto con Sepe e Hysaj.

Copyright – zumapress/Flashpressagency Fabio Sasso

Tra i tre c’è un rapporto che prescinde dal terreno di gioco, un’ amicizia sincera fatta anche di serate insieme e momenti extra calcio.

Ma questa affermazione, magari innocua, magari riferita all’ultima trasferta della stagione, non ha fatto altro che alimentare dubbi sul futuro dei tre calciatori.

Ad onor del vero, sia il portiere che il terzino sono al centro di chiacchiere di mercato alimentate da Mario Giuffredi, il loro procuratore.

L’estremo difensore infatti, come dichiarato dallo stesso procuratore nei giorni scorsi, chiede più spazio e “a quanto pare il Napoli non crede in lui visto che ha diversi nomi in lista per la porta azzurra. In tal caso chiederemo la cessione, per dimostrare il suo valore altrove».

Anche riguardo il futuro dell’esterno difensivo, Giuffredi ha chiosato : «Se Sarri rimane, chiederà di trattenere certamente Hysaj, punto fermo del suo gioco. In caso contrario ci sarebbero meno certezze e se arrivasse una squadra pronta a pagare la clausola la prenderemo in considerazione. Se però Sarri resta, di fronte ad un adeguamento contrattuale rimarrebbe anche Hysaj».

foto di Fabio Sasso agn. FPA

Futuro in bilico dunque per i due calciatori.

E il post di Insigne non fa che alimentare queste voci.

Addirittura c’è chi teme che a lasciare Napoli sia proprio Insigne, sotto l’egida di un certo Raiola che di grandi affari un po’ ne capisce.

Ma ai tifosi napoletani va detto di stare tranquilli, perché da qui alla fine del mercato i dubbi sul futuro di allenatore e calciatori si amplificheranno.

Tuttavia molto spesso si tratterà di titoli per “vendere” e per conseguire una “visualizzazione” o un “like”. Pertanto non si tenda a credere a tutto.

E’normale che quest’anno ci saranno delle partenze ed è anche giusto.

La storia è fatta di cicli; e questo Napoli ha terminato il suo ciclo.

Molti calciatori sono a fine carriera, altri cercano nuovi stimoli, altri ancora non hanno mai veramente convinto.

Quindi cuore duro e testa lucida: se qualcuno partirà verrà rimpiazzato degnamente come è stato sempre fatto.

E poi se è partito Maradona, può partire chiunque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.