Home Food FERRAGOSTO AL GRAND HOTEL PARKER’S

FERRAGOSTO AL GRAND HOTEL PARKER’S

336
0
SHARE

Napoli – Cocktail e piatti gourmet al George, La novità del Ferragosto 2018 al Grand Hotel Parker’s è il nuovo George, il ristorante gourmet inaugurato a metà giugno dopo una radicale ristrutturazione del sesto piano dello storico albergo: design raffinato e contemporaneo, spettacolare cucina a vista e ai fornelli il giovane chef Domenico Candela che ritorna nella sua città natale dopo una lunga esperienza tra i grandi stellati di Francia. Per la cena del 15 agosto la proposta è “Pasteggiando a tutto cocktail”: per gli appassionati della mixology si potrà scegliere, in alternativa al tradizionale wine pairing, uno dei set menu dello chef o quattro portate a la carte in abbinamento a 4 cocktail dalle ricette inedite, freschi, estivi, realizzati dal bar tender dell’hotel proprio per l’occasione. I cocktail:

 

  • Megaride

Rum Dominicano, succo di limone bruciato, sciroppo di zucchero di canna, acqua mediterranea e alghe di mare

 

  • La Grande Chartreuse

Chartreuse vert con infusione di chicchi di caffè tostato, yuzu, zucchero demerara, acqua aromatizzata alla lavanda

 

  • Come le stelle noi

Chromel, tequila, succo di limone, sciroppo di sambuco, succo di ananas

 

  • Misturà

Parfait Amour, caffè, rhum agricole con velluto di liquore alla vaniglia e crema di cacao chiara

l nuovo George

Velluto di seta, ardesia e marmo nero, carta da parato dall’effetto tridimensionale, piani in foglia di bronzo disegnano gli interni del nuovo George: elementi di design contemporaneo – come le luci Viabizzuno e il camino hi-tech a parete – convivono con le poltroncine e i tavoli originali, alleggeriti e rivisitati nei tessuti e nelle finiture. Il mezzo busto in marmo bianco di George Bidder Parker – collezione storica dell’albergo – introduce alla sala. Le luci sono soffuse, le tonalità scure con guizzi di bagliori dorati. Il pregiato marmo Sahara Noir con le sue venature sottili color oro e bianche riveste la parete dove è incassato il camino dal taglio geometrico e minimale. La grande cucina è a vista sulla sala e guarda anch’essa il panorama: acciaio, tecnologia di ultima generazione e riggiole d’epoca ritrovate nei depositi dell’albergo caratterizzano lo spazio di lavoro dove si muove la giovane brigata – 6 risorse oltre lo chef, età media 30 anni –  dello chef Domenico Candela. Essenziale ed elegante la mise en place realizzata con porcellane Serax e Rosenthal, bicchieri Zalto e posate Broggi.

Lo chef Domenico Candela

Giovane, napoletano, con un bagaglio di esperienze internazionali, Domenico Candela, classe ’86, è lo Chef del George. Rigore, estro creativo, stile elegante di formazione d’Oltralpe e piena padronanza delle tecniche sono le carte vincenti di una cucina che si muove tra materie prime del territorio e ingredienti internazionali. Cresciuto in Italia al fianco di grandi chef stellati del calibro di Antonio Guida al Ristorante Il Pellicano di Port’Ercole, di Stefano Mazzone al Grand Hotel Quisisana di Capri, di Nigro Damiano nelle cucine dell’Hotel 5 stelle L Relais Villa d’Amelia di Cuneo, di Enrico Bartolini del Ristorante Devero a Cavenago di Brianza, Candela completa la sua formazione in Francia dove entra a far parte prima della brigata di Alain Solivérès, Due Stelle Michelin, presso il Relais&Châteaux Le Taillevent Restaurant a Parigi e successivamente al Relai s&Châteaux Pavillion Ledoyen Alléno, sempre a Parigi, sotto la guida dello Chef Yannich Alléno, Tre Stelle Michelin. Da gennaio 2018 è nel team del Grand Hotel Parker’s di Napoli.

La Lounge&Krug Room

Adiacente al ristorante George si apre la Lounge (aperta dalle 18.00 alle 24.00) che ospita la Krug Room: ampi sofà, poltrone e tavolini, camino a parete, vista sul golfo, tutto induce ad una slow experience. La lounge del George è spazio per assaporare un aperitivo con vista, bere una flûte di Champagne e per rilassarsi dopo cena degustando distillati pregiati.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.