Home Cultura Un’Idea di Parigi per raccontare Napoli.

Un’Idea di Parigi per raccontare Napoli.

1323
SHARE

NAPOLI – All’Istituto di Cultura Francese di Napoli la personale pittorica di Mary Cinque Ottobre 1974. Per tre giorni consecutivi Georges Perec siede ai tavolini dei caffè o sulle panchine in place Saint-Sulpice, al 6° arrondissement di Parigi, e osserva la piazza in differenti momenti della giornata. Prende accuratamente nota di tutto quello che vede: persone, macchine, autobus, animali, nuvole, cose all’apparenza insignificanti ma che fanno la vita di una grande città. Dopo circa quarant’anni e a 1300 chilometri di distanza, utilizzando il proprio mezzo di espressione, il disegno, Mary Cinque si propone di fare la stessa esperienza nella sua città: Napoli. Tentativo di esaurimento di un luogo parigino, questo il titolo del libro che raccoglie la bizzarra esperienza dello scrittore francese, racconta la vita della capitale francese attraverso i piccoli gesti. E sono proprio i piccoli gesti, le espressioni fugaci, gli sguardi incrociati un’unica volta e poi persi che l’artista partenopea traccia sui fogli strappati di una vecchia grammatica francese per stranieri. Lasciandosi condizionare dall’esperimento di Perec e da tutti quei piccoli luoghi comuni legati alla Francia e a Parigi, Mary Cinque ci racconta una Napoli  dalla geografia indefinibile, in cui perdersi  facilmente e felicemente. “Un’Idea di Parigi” personale pittorica di Mary Cinque, a cura di Chiara Reale e Lara Carbonara,  sarà inaugurata martedì 20 gennaio alle ore 18,00, presso l’Istituto di Cultura Francese di Napoli (via Crispi, 86). La mostra sarà aperta al pubblico fino al 14 febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.