Home Politica DECRETO MILLEPROROGHE: OLTRE MILLE EMENDAMENTI

DECRETO MILLEPROROGHE: OLTRE MILLE EMENDAMENTI

779
0
SHARE

ROMA. Di tutti gli emendamenti presentati in Commissione Bilancio e Affari Costituzionali alla Camera, circa 400 sono a firma dei deputati del PD, 102 a firma di deputati Ncd-Udc.
Fi ha presentato solo 195 proposte di modifica, mentre M5S e Lega rispettivamente 111 e 120.
In particolare, il Governo ha compiuto un grande sforzo, a fine anno, nel prorogare dal 31 dicembre al 28 febbraio, il termine ultimo entro il quale espletare i tirocini formativi dei lavoratori precari impiegati nel comparto giustizia.
Si lavorerà in queste settimane, con l’obiettivo, non facile, di strappare, al momento della conversione in Legge del Milleproroghe, un’ulteriore scadenza entro la quale completare le 160 ore del 2014, al fine di evitare che i tirocinanti possano perdere ore preziose di formazione ed al tempo stesso, per scongiurare la possibile paralisi alla quale andrebbero incontro molti uffici giudiziari che si avvalgono del fondamentale contributo lavorativo e professionale dei precari.
Sul punto, tuttavia, è bene chiarire che si tratta di una discussione dall’ esito non scontato, per la quale è ancora in corso la difficile ricerca dei presupposti normativi ed amministrativi indispensabili perché una siffatta proroga possa concretizzarsi.
A prescindere da tali decisioni attualmente comunque al vaglio della Commissione Giustizia, l’on Michela Rostan chiarisce in merito la sua posizione:”Ritengo fondamentale ed auspicabile che contemporaneamente si inizi un percorso finalizzato alla stabilizzazione dei tirocinanti, circa 2800 in Italia, che oltre ad essere stati formati negli ultimi anni, hanno comunque avuto accesso a questi percorsi di tirocinio, attraverso procedure ad evidenza pubblica e per i quali sarebbe quanto mai opportuno individuare una strategia definitiva”.
Il buon segnale da parte del Governo c’è stato, è necessario lavorare d’ora in avanti per il raggiungimento di una soluzione definitiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.