Home Cronaca BAGNOLI CONTRO LO SBLOCCA ITALIA

BAGNOLI CONTRO LO SBLOCCA ITALIA

999
0
SHARE

NAPOLI – Il decreto sblocca Italia espropria il Comune di Napoli di qualsiasi funzione relativa alla bonifica del quartiere di Bagnoli.

Si mormorava di una nomina a commissario per la bonifica del giudice Raffaele Cantone, ma nonostante gli annunci di Renzi e l’interessamento del magistrato è sfumata la possibilità.

La manifestazione che si è tenuta nel quartiere è stata lanciata dal Laboratorio Politico Iskra, che già il 13 marzo aveva organizzato un sit sul tema all’esterno della sede Rai di Napoli.

Il corteo composto da studenti, associazioni, comitati, ambientalisti e disoccupati si è mosso dal quartiere flegreo alla sede del consiglio comunale di via Verdi in cui si è svolta una monotematica su Bagnoli.

Gli attivisti sono d’accorso nel ribadire il no al commissariamento e allo sblocca Italia, rilanciando le proposte sulla bonifica e sul lavoro che si sta definendo da lungo tempo.

Qualsiasi commissario nominato dal governo Renzi si muoverà in deroga alle norme e non potrà  agire se non che per definire gli assetti definiti dall’alto, magari con una Bagnoli privatizzata nelle mani dei costruttori, dei tecnocrati e dei gestori di ormeggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.