Home Cronaca CASO MUROLO: "HA RIMOSSO L'ACCADUTO"

CASO MUROLO: "HA RIMOSSO L'ACCADUTO"

1676
SHARE

NAPOLI – L’avvocato Carlo Bianco chiederà la perizia psichiatrica per il suo assistito all’udienza di convalida dell’arresto che si terrà nelle prossime ore nel carcere di Poggioreale insieme all’interrogatorio di garanzia.Il difensore d’ufficio, che è in procinto di essere nominato legale di fiducia della famiglia Murolo sottolinea la necessità di dover verificare la partecipazione dell’imputato cosciente o semicosciente all’accaduto.
Giulio Murolo, come riporta il suo avvocato, è terrorizzato e sconvolto, e pare abbia rimosso quanto compiuto.
Per quanto riguarda la sua mania per le armi e per l’arsenale che deteneva in casa dovrà pronunciarsi in merito un perito.
A Miano e Secondigliano il parroco don Andrea Adamo ha raccolto in preghiera i fedeli nella chiesa di Sant’Antonio, frequentata dal coraggioso capitano della polizia municipale, Francesco Bruner, mentre nella chiesa della Resurrezione, don Vittorio Siciliani ha ricordato l’agente Vincenzo Cinque, ancora ricoverato gravemente in rianimazione, la sua omelia è stata dedicata inoltre ai quattro morti.
Il quartiere periferico di Napoli è ben noto per il degrado e l’abbandono, sono all’ordine del giorno omicidi ed episodi di violenza, ora anche segnato da questa profonda ferita.
I funerali delle vittime potrebbero svolgersi già martedì, forse in forma privata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.