Home Cultura "OLTRE LO SGUARDO"…FOTOGRAFANDO L'AFRICA

"OLTRE LO SGUARDO"…FOTOGRAFANDO L'AFRICA

1660
SHARE

NAPOLI – Si è tenuta al Pan(Palazzo delle Arti di Napoli) di via dei Mille, la rassegna per la presentazione del libro “Oltre lo sguardo” con le fotografie di Luciana Latte.Realizzata dalle associazioni “La tua voce Onlus” di Roberto Pisacane e Flora Sasso e “Ti porto in Africa “ di Vincenzo Mallamaci.
Le associazioni hanno pubblicato questo libro per la realizzazione di opere missionarie in terra d’Africa attraverso i proventi ricavati dalle vendite.
Bambini e sorrisi protagonisti degli scatti realizzati principalmente in Costa D’Avorio, la cosa che colpisce di più è la luce nei loro occhi, immagini che per la prima volta non raccontano la miseria, il dolore o la sofferenza, ma la speranza e la felicità.
L’osservatore è colpito dalla voglia di normalità di questi ragazzi ripresi senza preparazioni o artifizi.
Luciana Latte è una donna, una mamma ed una fotografa che ha colto il lavoro di volontari napoletani che, travestiti da clown, hanno alleviato le sofferenze dei meno fortunati.
L’associazione “LA TUA VOCE onlus italiana di volontariato” assiste minori ed anziani ed ha come obiettivo di regalare il sorriso a tutti, indistintamente, in tutt’Italia e non solo.
“L’umanizzazione dei processi di cura e riabilitazione da tempo porta la figura del Clown a divulgare la risata e le emozioni positive nei contesti socio-sanitari, offrendo uno slancio di vitalità alle persone in difficoltà”, dice la dott.ssa Flora Sasso.
L’esperienza della clown-terapia ha sortito un effetto diverso in terra d’Africa, i volontari hanno affrontato un contesto caratterizzato non solo da malattie riguardanti il corpo, ma anche l’anima e la sfida principale è stata la possibilità di donare ai piccoli gruppi di abitanti dei villaggi visitati un po’ di gioia.
“Ci sono bambini poverissimi che tuttavia offrono stupore ed emozione, bambini che non hanno di che mangiare e vestirsi, ma dispensano energia e calore, bambini che non possiedono giochi, ma che elargiscono sorrisi e gioia”, conclude la dott.ssa Sasso.
Le foto in mostra hanno caratterizzato l’Africa, i suoi colori, i suoi odori e la semplicità fatta di rapporti umani, sensazioni ed emozioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.