Home News Nonsense a Nord Del Tamigi: Il surreale raccontato magistralmente dagli artisti del...

Nonsense a Nord Del Tamigi: Il surreale raccontato magistralmente dagli artisti del Te.Co

1254
SHARE

Ralph Kennigan e la sua parabola surreale e ironica raccontata magistralmente dalla compagnia Te.Co-Teatro di Contrabbando. All’interno dello spazio omonimo di Via Diocleziano a Fuorigrotta, i contrabbandieri mettono in scena uno spettacolo che cattura e diverte il pubblico. Una storia tanto assurda quanto vicina alla realtà, essendo il testo dell’autore, Valerio Bruner, dichiaratamente autobiografico.

Ispirato ad avventure vissute dal cantastorie, che in scena impreziosisce notevolmente lo spettacolo con la sua chitarra e la sua voce da rocker talentuoso e disincantato. Bravissimi tutti gli interpreti, partendo dal regista Alessandro Palladino, il quale con ironia e talento disegna il profilo di un poeta metropolitano a cui è impossibile non affezionarsi. Chiara Vitiello, accattivante e spiritosa nell’interpretazione dei suoi personaggi.

Talento e ironia da vendere anche per Simona Pipolo e Luca Sangiovanni che completano con la loro performance un mosaico ricco di innovazioni interpretative figlie di un testo capace di portare il pubblico dentro la storia.

Una storia che ti resta dentro e che tutti noi potremmo vivere.  Nell’area ovest di Napoli, in un quartiere noto soprattutto per lo Stadio comunale, alberga uno spazio definito off ma che ha acceso la curiosità di molto appassionati del buon teatro. Un luogo in cui non mancano esibizioni musicali e interessanti cene con delitto che aumentano il livello di vivibilità del Teatro di Contrabbando.

A chiudere questo bel quadro è un senso di comunità che rende il Te.Co. uno spazio di assoluto interesse e degno di assidua frequentazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.