Home Cronaca NAPOLI, L’ESTATE E LO SPOT FANTASMA

NAPOLI, L’ESTATE E LO SPOT FANTASMA

1378
SHARE

NAPOLI – Stanziati 85mila euro per una campagna promozionale non realizzata, l’estate 2015, oramai, è cominciata già da un bel po’. Tanti i turisti che hanno scelto Napoli per trascorrere le proprie vacanze tra mare e cultura, tutti elementi di cui Napoli è depositaria. Numerose le navi da crociera che attraccano al porto partenopeo e migliaia i turisti che, macchina fotografica al collo e borsa con effetti personali alle spalle, transitano per le principali vie della città per ammirare le bellezze. Di poche ore fa è il triste accaduto riguardante due crocieriste scippate pochi minuti dopo aver messo piede a Napoli. Un triste episodio ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del porto le cui immagini sono al vaglio degli inquirenti per individuare i malviventi.

E, proprio mentre ancora si parla degli scippi ai turisti, nasce un infopoint turistico al molo Beverello inaugurato dalla Camera di Commercio, insieme all’Autorità Portuale nell’ambito delle iniziative per “La lunga estate a Napoli 2015” promossa dall’Ente camerale guidato da Maurizio Maddaloni. A tutti i turisti, in modo particolare ai crocieristi che sbarcano e si imbarcano saranno distribuite, insieme a diverse mappe multilingue con indicazioni su come muoversi nel centro storico e per i maggiori siti museali da visitare, anche alcuni vademecum per fare “vacanze sicure” in città, con una serie di semplici suggerimenti sui comportamenti da tenere per non mettere a rischio la propria incolumità e sicurezza.

“La scelta di distribuire il vademecum  si è rivelata vincente già da alcuni anni. Si tratta di un agile strumento a disposizione dei turisti ma è soprattutto un messaggio in positivo di accoglienza, con informazioni utili e suggerimenti su come trascorrere qualche ora o più giorni nella nostra città.”, ha così affermato Maurizio Maddaloni.

E, rimanendo in tema estate, dal Comune di Napoli sono stati stanziati circa 85mila euro per la promozione di un pacchetto di iniziative al fine di valorizzare il turismo e la cultura durante la stagione estiva. Tutto grazie ad una delibera comunale dello scorso 19 giugno in cui fu dato il via al ripristino di bagni pubblici, aventi per i turisti e servizi di accoglienza ma non solo: anche produzioni audiovisive per la città, format e reportage con interviste ai turisti. Ma di tutto ciò nemmeno l’ombra e i cittadini si interrogano sul come saranno spesi questi 85mila euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.