Home Mondo Gli spot della Fondazione Prosud,  l'oro della prevenzione, saranno proiettati alla mostra...

Gli spot della Fondazione Prosud,  l'oro della prevenzione, saranno proiettati alla mostra del cinema di Venezia.

1106
0
SHARE

VENEZIA – Gli spot della Fondazione Prosud, L’ORO DELLA PREVENZIONE, approdano alla 72a edizione della Mostra del Cinema di Venezia. I cortometraggi dedicati
alla prevenzione del tumore della prostata, saranno proiettati il 4
settembre nella prestigiosa Sala Pasinetti alle 15.30 all’interno del Venice
Film Market, una sezione del Festival dedicata alla promozione di tutte le
produzioni cinematografiche iscritte alla prestigiosa Mostra.La campagna L’ORO DELLA PREVENZIONE comprende 4 spot ispirati al film di Vittorio de Sica L’ORO DI NAPOLI, che il 23 dicembre 2014 ha compiuto 60
anni. Negli spot scritti dal Regista Giuseppe Bucci, sei famosi testimonials
invitano il pubblico maschile a fare prevenzione con visite e controlli alla
prostata: Gino Rivieccio reinterpreta il Pazzariello dell’indimenticabile
Totò, Patrizio Rispo omaggia Vittorio De Sica con Germano Bellavia nella
famosa partita a scopa, Rosaria de Cicco è Sophia Loren con Mimmo Esposito
nella scena della pizzaiola, in cui invitano a fare prevenzione di coppia;
Francesco Paolantoni reinterpreta brillantemente il pernacchio di Eduardo.
La campagna, patrocinata dal Comune di Napoli è stata proiettata sui
maxischermi del Lungomare a Capodanno e successivamente  la partita a scopa
è stata inserita nella programmazione del Segretariato Sociale Rai con
passaggi su Rai 1, Rai 2 e Rai 3. Nello scorso mese di luglio, gli spot sono
stati premiati al Social World Film Festival di Vico Equense.
Oggi L’Oro della Prevenzione approda al Venice Film Market della Mostra del
Cinema di Venezia: dal 3 all’8 settembre i lavori selezionati saranno
proiettati per un pubblico di addetti ai lavori: autori, produttori,
distributori. Questo  darà l’opportunità ai partecipanti di sviluppare nuovi
progetti: in questa sede infatti nascono tante sinergie legate alla
creazione, alla produzione, alla distribuzione; insomma una fucina di idee
che possono determinare il successo di una produzione su scala mondiale.
Soddisfatto e orgoglioso il  Prof. Vincenzo Mirone, Presidente della
Fondazione Prosud Onlus: “Avere alla Biennale di Venezia tra i cortometraggi
selezionati quello che è stato il messaggio promozionale che il Segretariato
Sociale Rai ha permesso di divulgare a milioni di uomini italiani,
rappresenta uno straordinario successo per la Fondazione Prosud. Fare
prevenzione sull’uomo è una impresa estremamente complessa e  lo humour
partenopeo dei nostri attori ha permesso di renderlo percepibile e condiviso
dai nostri uomini.. La magia del cinema, infatti, consente di esprimere con
immagini divertenti e parole semplicissime messaggi che veicolati nel
“solito” linguaggio medico talvolta spaventano l’interlocutore, che spesso
si allontana continuando a trincerarsi dietro falsi alibi. In questo caso
invece, attraverso questo connubio cinema-medicina, avviene l’esatto
contrario. L’uomo, destinatario del nostro messaggio di prevenzione,
sdrammatizza sorridendo quello che per lui per secoli è stato un tabu
difficile da abbattere. E quindi diventa anche piu’ facile per noi
infrangere quelle barriere culturali che troppo spesso hanno impedito agli
uomini di imparare a fare prevenzione e purtroppo anche di curarsi in
tempo.”Queste le parole del regista Giuseppe Bucci, ideatore della campagna e degli
spot: “Essere ammessi a una sezione del Festival del Cinema di Venezia dove
vengono proiettati per lo più film e documentari, piuttosto che
cortometraggi, e’ una sorpresa, è un traguardo che non immaginavamo e che
puo’ solo riempirci di gioia. Credo sia cosa rara, infatti, che a Venezia
proiettino degli spot, ancor piu’ raro che parlino di prevenzione del cancro
alla prostata….  Eppure questo sentito omaggio a De Sica è piaciuto ed è
stato selezionato. Venezia e’ uno dei Festival più importanti al mondo ed
esserci per la prima volta e’ un sogno. Chissà che questi spot non abbiano
una distribuzione internazionale o non si parli di produrne di nuovi, o non
si riesca a parlare di un “Oro di Napoli 2.0″ il progetto ce l’ho….”
Incontenibile la gioia del cast, che con un corale “ad maiora semper!!!” ha
espresso il suo entusiasmo. Significative, a questo proposito, le parole di
Rosaria de Cicco: “Partecipo al Festival del Cinema di Venezia nel cast di
un film in concorso, ma vuoi mettere partecipare con gli spot Prosud, visto
che contribuisco anche a salvare delle vite?”
La squadra che senza alcuna esitazione ha sposato l’iniziativa è composta
dal Produttore Esecutivo Sergio Marra, da Marco Cacciapuoti,  Vittorio
Brandi, Vincenzo Canzanella per i costumi, Paolo Tessitore per la
fotografia, Luca Formicola per le musiche, Umberto Aprea voce fuori campo,
Federico Gravina per il compositing, Pierfrancesco Borruto per il progetto
grafico, Kris Barone per il trucco , Maria Scala per le acconciature, Paolo
Terracciano per la preziosa collaborazione ai dialoghi, Ferdinando D’urbano
per la supervisione al montaggio, Gianmarco Cesario, assistente alla regia,
Rosa Perillo, assistente ai costumi, Tanai Baculo, per le riprese del
backstage, Maurizio Massaro per il montaggio backstage, la preziosa
collaborazione di Pino Sondelli, Lucio Allegretti di Aquila Film per la
realizzazione. Si ringraziano inoltre Campania Movietour, Piccionaia Eventi,
Paolo Serretiello – Editore di Radio Marte Stereo, per la disponibilità
data, Lucio Criscuolo, Marcella Cimmino, Maria Cuccurullo, Mario Febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.