Home Cronaca Arrestati gli assassini di Anatoliy Karol, l'ucraino che tentò si sventare una...

Arrestati gli assassini di Anatoliy Karol, l'ucraino che tentò si sventare una rapina.

1698
SHARE

CASTELLO DI CISTERNA – Hanno confessato i due giovani fratelli fermati questa mattina dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna perché accusati di essere i due banditi che sabato scorso hanno ucciso in un supermarket di Castello di Cisterna il cliente-eroe Anatoliy Karol. Si tratta dei rapinatori che sabato scorso, durante un colpo ai danni del supermercato Piccolo, hanno freddato con una penna e con due colpi di pistola l’ucraino Anatoliy Karol che aveva tentato di impedire il raid. Al momento si mantiene stretto riserbo sulla vicenda. I due fermati sono fratellastri. Questi i loro nomi: Marco di Lorenzo e Gianluca Ianuale. Hanno raccontato agli investigatori le varie fasi e hanno dato elementi utili a ritrovare l’arma del delitto. I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, diretti dal maggiore Michele D’Agosto, hanno fermato i due in Calabria questa notte. i due fratelli sono due persone legate alla camorra locale, vicini ad un boss della camorra. In caserma è arrivato il procuratore antimafia Paolo Mancuso per l’interrogatorio.
Nadiya, la moglie del 38enne ucraino Anatolij Korol ha ringraziato i carabinieri  per «l’impegno profuso nelle indagini». Lo ha fatto piangendo quando ha saputo della notizia del fermo dei due sospettati. La famiglia di Anatolij al momento è in Ucraina alle prese con le procedure per l’organizzazione del funerale.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.