Home Cronaca Imprenditoria e solidarietà

Imprenditoria e solidarietà

1074
SHARE

Napoli – L’imprenditore scugnizzo incontra il territorio delle Case Nuove.Non una semplice lezione frontale in cui il “professore” di turno viene ad illustrare le eventuali soluzioni ai problemi esistenti, bensì un dibattito ed un dialogo per il territorio delle case nuove che vive non troppi momenti felici. L’imprenditore scugnizzo, Gianni Lettieri, ha incontrato il quartiere delle case nuove: la zona che si trova a ridosso tra la stazione centrale, via Marina e l’imbocco dell’autostrada di via Ferraris. Le case nuove, nonostante la loro centralità, sembrano essere totalmente abbandonate dalle istituzioni. Lì criminalità e malaffare, spesso, prendono il sopravvento sottraendo le forze dei giovani alle positive azioni ed al lavoro. Ma, forse, è il contrario. E’ proprio la mancanza di lavoro a creare quelle, talvolta inevitabili, condizioni che portano i giovani alla malavita. Questi, e tanti altri, alcuni dei temi trattati nell’incontro-dialogo con l’imprenditore scugnizzo. A confrontarsi con Lettieri una mamma del quartiere che ha sottolineato il grande dramma che i ragazzi e bambini sono costretti a vivere senza un luogo scolastico di formazione all’altezza dell’azione educativa. Spesso, sottolinea la mamma Carmen Castiello, i genitori del quartiere sono costretti a fare delle raccolte in soldi per riparare tapparelle rotte così da evitare che i bambini si facciano male. A dialogare con l’imprenditore anche un giovane, Vincenzo Criscuolo, imprenditore della zona, che ha sottolineato la difficoltà di portare avanti, oggi, una attività commerciale nelle case nuove, soprattutto quando al mattino ci sono cumuli di rifiuti ad attendere l’apertura delle attività, unitamente al mercato a cielo aperto della domenica che, sul Corso Lucci, viene inscenato dalle numerose persone dell’est presenti a Napoli. Ha portato la sua testimonianza di persona anziana anche la signora Pina Gallifuoco che ha sottolineato l’abbandono delle istituzioni nei confronti di chi è anziano e solo, soprattutto di chi è malato e talvolta crede nell’inutilità della vita. Pina ha anche sottolineato il fondamentale ruolo che la parrocchia ha nel quartiere soprattutto nell’assistenza agli anziani. A parlare con Lettieri anche un membro delle Piccole Comunità di Palazzo, nascente iniziativa della parrocchia che mette insieme diverse centinaia di persone, palazzo per palazzo, per un incontro mensile di dialogo e confronto con la Parola di Dio. A rispondere alle tante istanze delle persone proprio l’imprenditore scugnizzo Gianni Lettieri che si è soffermato sulle sue origini, nato alla Duchesca, ed ha offerto validi spunti di riflessione soprattutto per il futuro di piazza Garibaldi e delle Case Nuove.

di Antonio Salamandra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.