Home Napoli Partito il piano anti-smog a Napoli

Partito il piano anti-smog a Napoli

1345
SHARE

Partito da qualche ora ufficialmente il piano anti-smog nella città di Napoli, che sulla falsa riga di altri grandi centri come Milano e Roma, punta a ridurre il tasso di polveri sottili. La pioggia prevista nei prossimi giorni farà il resto, pulendo un po’ l’aria che respiriamo. Il blocco è valido anche per le auto Euro 4 e sarà in vigore oggi dalle 9 alle 17 e nella stessa fascia oraria il 4, 5, 7 e 8 gennaio.

Le uniche eccezioni saranno fatte domani, domenica 3 gennaio, con il blocco in vigore dalle 9 alle 12, e il giorno dell’epifania per l’intera giornata. Imposti dei limiti, con i controlli in corso, anche per quanto riguarda il riscaldamento all’interno delle abitazioni. Negli edifici civili il limite è di 18 C° con un tempo di accensione massimo di 9 ore. Stesso discorso nei fabbricati industriali con il limite più basso di un grado, ovvero 17 C°.

Le auto Euro 5 possono circolare normalmente stando a quanto indicato dall’ordinanza, e attualmente sono stati disposti controlli in tutte le strade della città con pattuglie mobili per multare eventuali trasgressori. La multa potrà variare da 163€ a 658€, quindi in qualsiasi caso una “punizione” comunque netta per coloro che infrangeranno il blocco attualmente in vigore.

Non è escluso che nei prossimi giorni qualcosa possa variare dato l’arrivo della pioggia, dato che l’obiettivo è l’abbassamento delle polveri sottili. Nel frattempo, e almeno per la giornata odierna, i trasgressori saranno puniti con il minimo della pena in termini di multa, ma in caso di contravvenzioni ripetute ovviamente il costo da sostenere aumenterà in modo esponenziale e ci potrà anche essere il ritiro della patente dai 15 ai 30 giorni.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.