Home Napoli HIGUAIN ALLA JUVE? SCUDETTO AD AGOSTO

HIGUAIN ALLA JUVE? SCUDETTO AD AGOSTO

1390
SHARE
Napoli's Gonzalo Higuain celebrates after scoring during a Serie A soccer match between Napoli and Juventus, at the San Paolo stadium in Naples, Italy, Saturday, Sept. 26, 2015. (AP Photo/Salvatore Laporta)

Napoli Sebbene De Laurentiis abbia dichiarato che la Juventus non pagherebbe l’intera clausola per Higuain e Marotta abbia confermato l’indisponibilità bianconera a questo tipo di operazione, mai fidarsi degli operatori di mercato ed “in campana” fino all’inizio di agosto.

Si perché nei giorni scorsi si vociferava di una Juventus “piombata” sul Pipita, con un Marotta pronto a presentare una proposta di acquisto al Napoli prossima ai 94,5 milioni della clausola rescissoria che, contrariamente alle voci circolate, non è affatto scaduta il 30 giugno.

Offerta che, posta la clausola, il Napoli non sarebbe in condizione di rifiutare, anche se provenisse dalla Juve.

Molti in città già gridavano allo scandalo, alla assurdità di vendere un calciatore come Higuain, alla vergogna di cederlo proprio ai “nemici” bianconeri.

Ma, al di là dei populismi, il ragionamento da fare è un altro.

In primis, Higuain non è una “bandiera”, posto che nel calcio ne esistano ancora. E’un fuoriclasse assoluto, vero; ma è anche vero che questo è l’anno giusto per monetizzarlo, soprattutto se è lui che vuole andar via.

La Juve insegna che i campioni, da Zidane a Tevez, sono cedibili. Il punto è sostituirli degnamente.

Cederlo ai bianconeri sarebbe però un grosso errore. Non perché Higuain è ormai un “napoletano”, “odio alla Juve”, “mai alla Juve”. No, questo è populismo.

Il discorso è in termini diversi: sono 5 anni che la Juve domina il campionato, stravincendo, annullando l’avversario; e quest’estate ha già preso Pjanic, Dani Alves e Benatia…

Dargli Higuain equivale a dargli lo scudetto ad agosto. Sarebbe assurdo rafforzare la Juve nello stesso campionato in cui gioca anche il Napoli. Sarebbe una resa a priori, una rinuncia a lottare, uno scoprirsi “piccoli”.

Higuain, se va ceduto, va ceduto all’estero.

Ma se la Juve, alla fine, pagasse la clausola? Il Napoli non sarebbe impotente?

In teoria si. Ma la si può aggirare. Tre le vie.

Offrire al Pipita un rinnovo a suon di milioni con clausola dimezzata.

Bruciare sul tempo la Juve, accettando offerte dall’estero, anche se imbastite di contropartite non sensazionali ma utili al gioco di Sarri

Rifiutare ogni compromesso bianconero: o l’intera clausola cash o non se ne fa nulla, senza inserimenti di Zaza, Pereyra o Rugani.

Così si aggirerebbe la clausola, annichilendo la dirigenza bianconera.

Magari la Juve vincerà anche quest’anno, magari non ci sarà di nuovo storia, magari sarà di nuovo en plain.

Ma non sia il Napoli a dargli la chance.

di Mario Civitaquale

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.