Home Cronaca POMIGLIANO D’ARCO,RISCHIO TRASFERIMENTO PER 650 OPERAI.

POMIGLIANO D’ARCO,RISCHIO TRASFERIMENTO PER 650 OPERAI.

2025

Pomigliano D’Arco – Circa 330 operai dello stabilimento FIAT di Pomigliano d’Arco sono stati trasferiti,dalla fine di Febbraio a inizio Marzo,allo stabilimento di Cassino.
Già dal 2011 infatti lo stabilimento Alfa Romeo della città vesuviana,più comunemente noto come Alfa Sud,produce unicamente modelli Fiat Panda,modelli che a partire dal 2018 saranno sostituiti per avviare una nuova produzione a Tychy in Polonia.
Lo stabilimento pomiglianese incentrerà cosi la sua produzione su modelli di più elevato valore e fatturato.Per adesso i primi ad essere trasferiti nella città laziale sono coloro che godono del contratto di solidarietà,3200 circa,e che svolgono meno ore di lavoro rispetto ai colleghi delle produzioni dirette.Non mancano però le prime polemiche dei sindacati,che chiedono l’indennità di trasferta e dei trasporti e la cosiddetta volontarietà:gli operai della Fiat premono infatti per un trasferimento volontario,un tipo di trasferimento che gli è stato però negato dall’azienda che autonomamente procederà ai traslocamenti.
Per adesso la FIOM non ha firmato alcun accordo con lo stabilimento proprio a causa dei numerosi disagi a cui sono sottoposti i lavoratori interessati ma continuerà a sostenere e a lottare al fianco dei lavoratori,cosi come ha fatto per anni.

di Guglielmo Tufano

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.