Home Cultura Grande successo per la mostra di Wade Guyton al museo MADRE

Grande successo per la mostra di Wade Guyton al museo MADRE

1499
SHARE

Napoli – Folla di VIP nazionali e internazionali domenica sera al MADRE per l’inaugurazione delle mostre  SIAMO ARRIVATI e Stephen Prina ENGLISH FOR FOREIGNERS.

Direttori e Curatori di istituzioni museali, critici, galleristi, collezionisti e artisti nazionali e internazionali, insieme a una folla di appassionati, hanno partecipato al MADRE, domenica 14 maggio, all’inaugurazione delle mostre di Wade Guyton (fino all’11 settembre) e Stephen Prina ENGLISH FOR FOREIGNERS (fino al 16 ottobre).Il Presidente della Fondazione Donnaregina Pierpaolo Forte e il direttore del MADRE Andrea Viliani hanno accolto Beatrix Ruf, Direttrice dello Stedelijk Museum di Amsterdam, Yilmaz Dziewior del Ludwig Museum di Colonia, Hans Ulrich Obrist delle Serpentine Galleries di Londra, Caroline Bourgeois della Fondazione Pinault di Venezia, Teresa Mavica della VAC Foundation di Mosca, Lionel Bovier del MAMCO di Ginevra, Stefan Kalmar dell’ICA di Londra, i vertici al completo del Museum Brandhorst di Monaco di Baviera, insieme ai critici e curatori Francesco Bonami, Achille Bonito Oliva, Alberto Salvadori, Nicholas Trembley da Le Consortium di Digione, la VIP Relations Manager di Art Basel Damiana Leoni e il nuovo Capo Curatore dell’ICA di Perth, già Curatore al MADRE, Eugenio Viola. Presenti l’Assessore regionale alle Attività Produttive Amedeo Lepore, il Direttore generale della Regione Campania Rosanna Romano, il Consigliere del Presidente Vincenzo de Luca al Turismo e valorizzazione Beni Culturali Patrizia Boldoni, il Consigliere e il Direttore generale di SCABEC Nicola Oddati e Francesca Maciocia, il Sottosegretario alla
Giustizia Gennaro Migliore, insieme alla Console Generale degli Stati Uniti a Napoli Mary Ellen Countryman, con l’artista Laddie John Dill che inaugurato una sua mostra al MANN, il direttore generale di Pompei Massimo Osanna, intervenuto in compagnia dell’attrice Isabella Ferrari, il direttore di Paestum Gabriel Zuchtriegel con la famiglia, la direttrice del Real Sito di Carditello Angela Tecce con il marito Lucio Turchetta. Tra i galleristi, da New York Friedrich Petzel, da Colonia Gisela Capitain e Regina Fiorito, con il marito Lino Fiorito, da Parigi Chantal Crousel, da Zurigo Francesca Pia, da Londra Maureen Paley, da Berlino Andreas Gegner (Spruth Magers Gallery), da Milano Giò Marconi e Flavio del Monte (Galleria Massimo De Carlo). Moltissimi i collezionisti, fra cuiPatrizio Bertelli da Milano, Marco Rossi da Torino, Tony Salame da Beirut e, da Napoli, Gianfranco D’Amato, Peppe Morra, Maurizio Morra Greco, Ernesto Esposito, Maria Giovanna Berni Canani e il marito, Francesco Nasta. Tra i presenti gli architetti Cherubino Gambardella e Antonio Martiniello, con Nicolangelo Gelormini e Igina di Napoli e, fra i galleristi, Alfonso Artiaco, Laura Trisorio, Giangi Fonti, Dino Morra, Memmo Grilli, Franco Ricardo e Nicola Pedana con la futura moglie. Tantissimi anche gli artisti fra cui, insieme allo svizzero John Amleder, anche, fra gli altri, Marco Bagnoli, Giulia Piscitelli, Giulio Delvè, Gianmaria Tosatti, Mariangela Levita, Giuseppe Zevola, Tony Stefanucci, Annamaria Pugliese, Aldo Elefante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.