Home Cronaca Nell’interland napoletano, a pochi giorni dall’ultimo agguato, si torna a sparare

Nell’interland napoletano, a pochi giorni dall’ultimo agguato, si torna a sparare

1696

Venti colpi d’ arma da fuoco esplosi contro zio e nipote. Si tratta dell’ennesimo agguato di stampo camorristico stavolta avvenuto a Miano in Vico Valente. Le vittime, di 22 e 44 anni, erano zio e nipote entrambi con lo stesso nome, Carlo Nappello.

L’agguato è avvenuto intorno alle 15.30 di oggi: entrambe le vittime, legate al clan Lorusso, si trovavano a bordo di uno scooter Sh quando sono state raggiunte dalla raffica di colpi che li hanno uccisi all’istante. Lo scenario non è dei migliori; si spera solo che la popolazione dell’area nord non debba vivere una nuova guerra di camorra come già accaduto nel 2004, tra scissionisti e Di Lauro

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.