Home Calcio Calendario Serie A, sorride la Juve: Inter, inizio shock

Calendario Serie A, sorride la Juve: Inter, inizio shock

1523
SHARE

Avvio morbido anche per il Napoli, male la Roma.

Napoli La Serie A sta per partire, mancano dieci giorni circa all’inizio di uno dei campionati più incerti degli ultimi anni. Vuoi perché la Juventus al sesto scudetto di fila potrebbe ritrovarsi con le motivazioni scariche ed un Bonucci in meno, vuoi perché forse è giunto il momento ideale a Napoli per cancellare Maradona e quell’ultimo tricolore ormai datato. Poi le milanesi e la voglia di rivalsa sulla scia dei milioni cinesi ed infine la Roma: maggiore incognita per aver cambiato allenatore e ds, ma soprattutto per un primo anno senza Totti che non può non avere influenza su di un ambiente storicamente umorale.

Il calendario del nostro campionato ha emesso i suoi primi verdetti, che studiati nello specifico da Sports Bwin fanno balzare agli occhi differenze piuttosto evidenti fra le big della Serie A. Chi più di tutte non sorride, sono Inter e Roma. Le due squadre se la vedranno contro già dalla seconda giornata, all’Olimpico: un primo scontro della verità utile a testare contro una diretta concorrente lo status di outisder in ottica scudetto, ma soprattutto in zona Champions. Già la prima giornata è però ostica per entrambe: l’Inter sfida il suo recente passato, Pioli e la rimaneggiata Fiorentina, comunque un avversario difficile all’esordio. Ancor più complicato l’avvio della Roma, in casa della miracolosa Atalanta in versione europea.

Sorride a 32 denti la Juventus, l’unica formazione di testa che non avrà alcun big match nelle prime dieci giornate di campionato. Esordio soft casalingo col Cagliari, poi la Spal a fine ottobre a chiudere il cerchio: trasferta in casa del Genoa alla seconda. Anche il Napoli se la ride, sebbene dovrà affrontare ad ottobre Roma ed Inter consecutivamente, sono però gli unici due grandi match delle prime dieci in calendario. Sarri comincia a Verona, per poi ricevere l’Atalanta al San Paolo.

Il nuovissimo Milan di Montella ha il calendario più omogeneo. Trasferta subito calda a Crotone, poi il Cagliari per la prima a San Siro: Lazio alla terza giornata per un ottobre poi simile al Napoli, con Roma e derby uno dietro l’altra. L’ideale comunque per i rossoneri una partenza morbida, che consentirà all’allenatore partenopeo di amalgamare al meglio una rosa fortemente rimaneggiata in sede di mercato, ma che godrà di una partenza forte in teoria, in virtù della preparazione molto anticipata in vista del doppio preliminare di Europa League.

In fondo alla classifica a strappare un sorriso sono in particolar modo il Crotone, la grande sorpresa e rivelazione della passata stagione e la neo-promossa Benevento, che affronteranno ben quattro scontri diretti nelle prime dieci giornate previste: a differenza loro Spal e Genoa avranno un poker di top club con cui vedersela fino ad ottobre.

Piccola nota statistica, quasi romantica: ancora una volta Lazio ed Inter si affronteranno fra Natale e Capodanno, ormai una classica sotto le feste, come dal 5 ma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.