Home Cronaca Pamela aveva appena 18 anni l’hanno fatta a pezzi e gettata

Pamela aveva appena 18 anni l’hanno fatta a pezzi e gettata

1143
SHARE

Napoli – Questo un drammatico fatto di sangue che ha portato agli arresti un nigeriano, Innocent Oseghale irregolare con dei precedenti per spaccio di stupefacenti E, mentre l’Italia piange la morte della giovane di Roma, la politica torna a infiammarsi sull’emergenza immigrazione. “La sinistra ha le mani sporche di sangue – attacca Matteo Salvini – altra morte di Stato”. “Invece di rispettare il dolore – risponde, a stretto giro,Laura Boldrini – coglie l’occasione per diffondere odio e pensa a lucrare voti con un cinico sciacallaggio”.”Immigrato nigeriano, permesso di soggiorno scaduto, spacciatore di droga”. Salvini inquadra il criminale che ha fatto a pezzi Pamela Mastopietro e si è sbarazzato del cadavere gettandolo per strada. “È questa la ‘risorsa’ fermata per l’omicidio di una povera ragazza di 18 anni – continua il leader del Carroccio – cosa ci faceva ancora in Italia questo verme? Non scappava dalla guerra, la guerra ce l’ha portata in Italia”. Davanti a questo dramma, Salvini non fa certo sconti alla sinistra e la accusa apertamente di avere “le mani sporche di sangue”. “È un’altra morte di Stato”, denuncia invocando “espulsioni,espulsioni, controlli e ancora espulsioni”. “La Boldrini mi accuserà di razzismo – rincara – la razzista, con gli italiani, è lei”.Le parole di Salvini scatenano l’immediata reazione della Boldrini. Che, dopo essersi detta “vicina alla famiglia che in queste ore sta vivendo un dramma inimmaginabile”, attacca duramente il leader lumbard. “Il criminale dovrà pagare caro il suo infame gesto – scrive su Facebook – purtroppo c’è chi, come Salvini, invece di rispettare il dolore che provoca una notizia del genere coglie l’occasione per diffondere odio e pensa a lucrare voti con un cinico sciacallaggio, accusando e puntando il dito sulla sinistra e su di me”. “Almeno di fronte a un orrore come questo – conclude la presidente della Camera – bisognerebbe tenere a bada avidità elettorale e ossessioni personali”.Insomma a nostro avviso,nemmeno una tragedia cosi toccante, non frena i toni di una campagna elettorale ormai aspra e competitiva come non mai, le coalizioni non perdono occasione per far sentire il peso politico dei propi programmi, ormai in tutte le svariate notizie che giungono nel paese. Questo, ci chiediamo serve veramente? È figlio di un reale interesse nel governare un paese per ridare speranza di una vita migliore ad un popolo? Oppure non è altro che la testimonianza di una inferocita ingordigia nel volere a tutti i costi,occupare i posti del potere?

di Claudio Greco

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.