Home Cronaca Sentenza di sfratto, esplode la casa: muore una donna, gravi i figli

Sentenza di sfratto, esplode la casa: muore una donna, gravi i figli

681
SHARE

di Giuseppe Musto

Napoli – Questa mattina in via don Giovanni Minzoni, quartiere Pignasecca  un’improvvisa esplosione ha determinato la morte di una 52enne che viveva lì con la sua famiglia.

Secondo quanto si apprende dai residenti della zona nella stessa mattinata le era stato comunicato la sentenza di sfratto per cui gli inquirenti non escludono che si possa trattare di un gesto disperato di uno dei residenti nell’appartamento in conseguenza dell’incombente obbligo di lasciare l’abitazione. Alla famiglia coinvolta nell’esplosione era stata concessa una proroga dello sfratto che, dicono alcuni vicini, sarebbe dovuto avvenire il prossimo mese. La famiglia, comunque, come riferisce il vicesindaco di Napoli, Raffaele del Giudice, non era segnalata ai servizi sociali del Comune per avere un altro alloggio. Nella palazzina vivono complessivamente 29 persone per 9 nuclei familiari. E uno dei due figli della donna deceduta non aveva la residenza nello stesso edificio.

Sul posto la polizia di Stato e i vigili del fuoco che durante le operazioni di soccorso hanno portato fuori la donna ormai in fin di vita. Veloce la macchina dei soccorsi. Sono giunti in pochi minuti gli agenti dei Nibbio e quelli del commissariato “Montecalvario”. L’ingresso della palazzina non poteva essere raggiunto con i mezzi di soccorso perché è situato lungo alcune scale che affacciano nel dedalo dei vicoli che si trovano alle spalle della Pignasecca. Alcuni poliziotti dei Nibbio si sono recati nel vicino ospedale “Vecchio Pellegrini” (che dista appena cento metri) dove hanno preso una lettiga anche se nel frattempo sono giunti anche i soccorritori del “118”. Non ancora risulta chiara la ricostruzione dei fatti, dai successivi controlli si stabilirà se si è trattato di un incidente o di un episodio doloso. In preparazione i rilievi di staticità sull’edificio.

Fin dai primi istanti Il Sindaco Luigi de Magistris ha seguito gli avvenimenti che hanno causato la tragedia; sul posto sono immediatamente giunti il Vice Sindaco Del Giudice, con la Polizia locale e la Protezione civile.  Il primo cittadino ha annullato i suoi impegni che lo avrebbero visto a Padova dove in serata avrebbe partecipato con il Sindaco Sergio Giordani al convegno ” Civismo e Governo: città a confronto “. Il Sindaco de Magistris ha voluto seguire dai suoi uffici l’evolversi della situazione delle nove famiglie sgomberate e lo stato di salute dei feriti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.