Home Calcio Ancelotti, tre frecce in più nell’arco

Ancelotti, tre frecce in più nell’arco

609
SHARE

 

 

 

di Mario Civitaquale

Napoli Per l’ennesima volta si è detto che i tre lungodegenti del Napoli rientreranno dopo la sosta per le nazionali.

Lo si era detto anche dopo il break di settembre.

Questa volta però dovremmo esserci davvero.

Meret, Ghoulam e Younes sono praticamente pronti o quasi.

Negli ultimi allenamenti è stato direttamente Carlo Ancelotti a osservare i tre «nuovi acquisti» con particolare attenzione.

Il primo a tornare tra i convocati dovrebbe essere con tutta probabilità il portiere Meret, che proprio nella sua Udine potrebbe sedere in panchina dopo l’infortunio all’ulna.

L’algerino Ghoulam, invece, fermo da quasi un anno per un doppio infortunio al ginocchio, sta ritrovando la condizione e rifinendo la preparazione con l’oggetto misterioso Younes, reduce dalla rottura del tendine d’Achille.

Ad inizio novembre dovrebbero tornare entrambi a tutti gli effetti, il terzino poco prima del tedesco.

Mai come quest’anno c’è grossa attesa dei tre infortunati.

Non perché il Napoli non stia girando bene. Bensì perché con Ancelotti c’è spazio per tutti e, con tre competizioni da giocare, anche di più.

Ghoulam verosimilmente riprenderà la sua fascia sinistra. Sebbene Mario Rui abbia fatto il suo, offrendo anche grandi prestazioni, è l’algerino il titolare indiscusso, essendo tra i terzini più forti al mondo.

C’è poi da capire le sorti di Meret, non costato pochissimo. Ospina sta facendo bene ma il portierino italiano è un talento assoluto.

Infine enorme curiosità intorno ad Younes che bene ha fatto sinora nella sua carriera.

Insomma Ancelotti, il mago delle scelte, ne ha ora di più ampie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.