Home Calcio Ancelotti, fiducia in alcuni…o messaggio per altri

Ancelotti, fiducia in alcuni…o messaggio per altri

127
0
SHARE
copyright agenzia FPA - www.flashpressagency.com

di Mario Civitaquale

Napoli Il Napoli impatta sul muro della Roma per un 1-1 finale che sta un po’ stretto agli azzurri, visto il dominio assoluto sui capitolini e le numerose palle-gol create.

Guardando tuttavia il bicchiere mezzo pieno, il pareggio contro il giallorossi può anche starci.

Può anche starci dopo le “fatiche”di Parigi, dove un Napoli sensazionale ha dilapidato energie fisiche e mentali per una performance da incorniciare.

Può anche starci contro una squadra non irreprensibile ma sicuramente tosta e con buone individualità che, se in condizione, possono dire la loro. Da Kolarov a Dzeko passando per Manolas e De Rossi.

Può anche starci a chiusura di un ciclo terribile con tutte le squadre più forti, al netto dell’Inter, già affrontate. Ciclo chiuso con 2 sole sconfitte e un pareggio.

Ciò che però resta dopo Napoli – Roma è un quesito, da cui ne nascono altri.

Perché Ancelotti, dopo la grandissima e dispendiosa prova contro il PSG, non ha fatto il solito turn over? Allan, Hamsik, Koulibaly e Insigne erano visibilmente non ai loro livelli.

E perché sostituire con la Roma Milik e Hysaj, entrambi in panchina a Parigi e quindi più freschi? Addirittura il polacco è stato tolto con il Napoli in svantaggio.

E perché, sebbene il centrocampo dava segnali di stanchezza, Zielinski è entrato solo un quarto d’ora e Diawara neanche ha visto il campo dopo un riscaldamento di trenta minuti?

La sensazione è che, al di là della grossa fiducia in alcuni elementi, in campo con la Roma anche se non al meglio, Ancelotti abbia voluto mandare un messaggio.

Hysaj e Milik tra i peggiori in campo al San Paolo, Zielinski quasi sempre al di sotto delle sue potenzialità, Diawara non pienamente soddisfacente quando è stato schierato.

Ancelotti a modo suo ha mandato un segnale chiaro. Alla squadra e forse alla società.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.