Home Calcio L’arrivederci del capitano.

L’arrivederci del capitano.

502
0
SHARE

Nel giorno in cui il Napoli torna a vincere e convincere, battendo un ottima Sampdoria con il risultato di 3-0 (Milik, Insigne, rigore di Verdi), la notizia più importante della giornata è un’altra: la probabile cessione in Cina del capitano Hamsik. Una notizia così triste ed inaspettata che anche l’azzurro cielo di Napoli è apparso meno limpido ieri sera. Dopo quasi 12 stagioni (coronate da 520 presenze e 121 gol) lascia Napoli il giocatore simbolo della rinascita dopo i momenti bui del fallimento e delle serie minori.

Il calciatore ceco ha esordito contro il Cagliari nella prima giornata del campionato 2007-08; ha realizzato il suo primo gol con la maglia dei partenopei contro il Cesena in Coppa Italia, ma proprio contro la Sampdoria ha siglato il suo primo gol in campionato nell’ormai lontano 16 settembre del 2007. E’ stato allenato da diversi trainers, ma probabilmente è stato Mazzarri quello che ne ha maggiormente valorizzato le doti. Con Ancelotti quest’anno è avvenuta la svolta tattica, che l’ha portato ad arretrare la sua posizione, ed anche ieri come play-maker ha saputo dare i giusti ritmi alla squadra.

I tifosi lo hanno sempre apprezzato non solo per le qualità tecniche e per l’impegno profuso in campo, ma anche per la sua serietà e per il forte legame per la città. Infatti è speranza di tutti che possa presto tornare in società, magari con un ruolo dirigenziale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.