Home Municipalità Municipalità 5 Must have di stagione – ovvero in che modo le fashion weeks...

Must have di stagione – ovvero in che modo le fashion weeks suggeriscono di riempire l’armadio (e svuotare il portafoglio)

1069

Per la serie “certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano”, nostro signore cerchietto.
Che non importa se è quello borchiato di Prada o quello maxi di velluto di Bluetiful – che detto tra noi vince su tutti – o quello di H&M da nove euro e novanta, quando ci specchieremo per caso in una vetrina del centro saremo tutte la ragazzina della 5a secondo banco a destra.

L’animalier in every way. Zebrato, leopardato, pitonato, interpretato in chiave fluo e chi più ne ha più ne metta. Che sia un cappotto o un total dress per chi ama osare o una cintura o un paio di stivaloni per i vorrei non vorrei ma se vuoi; insomma, occorre attrezzarsi.

Le nuances pastello. Sará questa la palette cromatica del nostro guardaroba di stagione, azzurro polvere, rosa pallido, latte e menta, mou e living coral – assolutamente il colore dell’anno – enfatizzandole in monochrome o rafforzandole con tonalità a contrasto, stampe o fantasie – come Balenciaga insegna – a ricordarci che i macarons di Laduree non sono tanto lontani, ma il didietro di J.Lo quello si, quello è sempre stato lontano.

Il riscatto del total white – sia lodato per questo e per molto altro Maxmara – che sia una jumpsuit, un tailleur, un copri divano in panno, o un paio di cuissardes. Perchè si, nel 2019 le scarpe bianche non le compreranno soltanto le sposine.

A sostegno della tesi “nulla si crea nulla si distrugge tutto si trasforma” le chunky sneakers con la suola XXL – o anche semplicemente le scarpe da ginnastica dei nostri anni 90 – da sfoggiare from day to night, abbinate ad un tailleur sartoriale dal taglio maschile o ad un maxi abito e un blazer nero buttato sulle spalle prima di uscire di casa – ovviamente in ritardo.

La nuova ossessione di Kendall Jenner diventa must have. Via libera ai colori fluo sinonimo di stravaganza – e di Miuccia Prada.

Borse di paglia mon amour, da maxi a regular oppure super minimal. Che sia una shopper o un secchiello o un cestino. E chi l’ha detto che si possono indossare solo all aperitivo al Piratabus. Per noi che il sole ce lo portiamo sempre appresso. Nelle borse, insieme alla moleskine.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.