Home Calcio Napoli – Juve con la testa altrove

Napoli – Juve con la testa altrove

514
0
SHARE
Foto di Fabio Sasso /FPA

di Mario Civitaquale

Napoli E’ il giorno di Napoli – Juve.

Ma non è lo stesso giorno dello scorso anno, quando tra queste due squadre c’era di mezzo la lotta scudetto.

Ma probabilmente non è nemmeno Napoli – Juve degli ultimi anni quando soprattutto a Napoli si aspettava solo quella partita.

Certo per il Napoli battere la Juve ha sempre un sapore particolare.

L’acerrima nemica, i rivali più odiati calcisticamente parlando. L’unica tifoseria che ha osato utilizzare i cori che più hanno caratterizzato la storia partenopea per irridere il Napoli.

Nessuno può scordare l’ Allianz Stadium “cantare” “Napoli torna campione”.

Inoltre battere la Juve è sicuramente una prova di forza per gli uomini di Ancelotti che farebbero registrare la prima sconfitta dei bianconeri quest’anno in campionato. Per non parlare del carico di autostima per i ragazzi.

Ma anche a Torino, il Napoli non è ben visto. Ed anche per loro vincere questa partita ha un sapore diverso. Si guardi gli sforzi fatti da Cristiano Ronaldo per esserci.

Ma al netto di tutto ciò, la partita conta poco o nulla.

Oggettivamente 13 punti da recuperare per questo Napoli su questa Juve sono un Everest.

Se vince il Napoli i punti restano 10, una enormità; e poi c’è il discorso dell’arrivo a pari punti che potrebbe portarli ad 11. Un pareggio ne lascia 13 che sarebbero però 14 visto lo scontro diretto a favore dei piemontesi. Una vittoria di questi ultimi porterebbe il distacco a 16, virtuali 17.

Indipendentemente dall’esito pertanto è un match che vale pochissimo.

A ciò si aggiungano le Coppe Europee.

Il Napoli giovedì ha il match impegnativo con il Salisburgo al San Paolo, valevole per gli ottavi Europa League. E sappiamo quanto questo trofeo sia un obiettivo dichiarato del Napoli, peraltro tra i favoriti dai bookmakers.

Stesso discorso per la Juve che, sebbene non ospiti già questa settimana l’Atletico Madrid per il ritorno degli ottavi di Champions, è dalla sconfitta in Spagna 2-0 che non pensa ad altro.

Oggettivamente per un Napoli che non ha altri obiettivi, uscire agli ottavi di Europa League per mano del buono ma non eccelso Salisburgo, sarebbe quasi una mannaia su una stagione, se pur buona, piena di rimpianti.

Addirittura per i bianconeri, uscire già agli ottavi di Champions, dopo una campagna acquisti faraonica e l’eliminazione dalla Coppa Italia, sarebbe alla stregua di un fallimento sportivo.

E questo trapela anche tra i tifosi delle due squadre che mai baratterebbero una vittoria stasera con un’ eliminazione agli ottavi di Coppa.

Spesso per stemperare la tensione si suol dire: “E’una partita come tutte le altre”, “Vale solo 3 punti”, “Non decide praticamente nulla”.

Ma la sensazione è che mai come quest’anno sia proprio così.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.