Home Caserta La Reggia di Caserta ospiterà la prima edizione di ‘Pastiera 4.0’

La Reggia di Caserta ospiterà la prima edizione di ‘Pastiera 4.0’

558
0
SHARE

Di Stefania Schiavi

Caserta-Un evento tutto da gustare affascinante e ambizioso firmato dal Consorzio di Tutela Ricotta di Bufala e Scuola Dolce & Salato. 

 Chef emergenti provenienti dal Nord e dal Sud del Paese metteranno la loro esperienza e le loro competenze a disposizione della pastiera napoletana, dolce tipicamente campano  del periodo pasquale,aggiungendo,però, qualche tocco di innovazione.La pastiera,infatti, sarà  reinterpretata in chiave “digitale” pur  preservandone i due ingredienti principali che ne rappresentano l’anima: grano e ricotta di bufala”.

La Ricotta di Bufala Campana fa parte della storia e della tradizione del settore lattiero caseario, un simbolo della nostra agricoltura e del patrimonio di tipicità che i territori del Meridione d’Italia sanno esprimere La Ricotta di Bufala Campana è stata iscritta nell’apposito registro delle Denominazioni di Origine Protette dalla Commissione Europea con il Reg. 634/2010 del 19 luglio 2010.

La Ricotta di Bufala Campana DOP è un prodotto lattiero-caseario fresco, quindi privo di maturazione, ottenuto per coagulazione al calore delle proteine del siero di latte di bufala, materia prima derivante dalla produzione di Mozzarella di Bufala Campana, che le conferisce particolari caratteristiche strutturali di cremosità e morbidezza, un colore bianco porcellana, e spiccate proprietà sensoriali :fragranza e delicatezza.

La prima edizione di ‘Pastiera 4.0’ si svolgerà mercoledì 3 aprile presso la Reggia di Caserta con il coordinamento de La Scuola di Alta Formazione Dolce & Salato dello chef Giuseppe Daddio che ha coinvolto otto chef di pasticceriaAntonio Angora, Salvatore Tortora, Marco Aliberti, Mario Di Costanzo, Michele Cappiello, Vincenzo Faella, Gennaro Peluso, Raimondo Esposito ,che avranno la possibilità di presentare le loro personali rivisitazioni della pastiera esaltandone gli ingredienti utilizzati. 

Nel corso dell’evento gli chef si occuperanno di mettere in pratica una rivoluzionaria impresa di pasticceria  mentre esperti e imprenditori andrà il compito di farlo in ambito teorico attraverso un breve seminario informativo in cui saranno presentate le caratteristiche della ricotta di bufala sugli usi tradizionali e alternativi.

  Il Consorzio – “Questo ambizioso progetto  ha giustamente coinvolto l’azienda Chirico, eccellenza del grano cotto da sempre collegato alla pastiera e non solo, a partecipare con l’altro ingrediente portante della pastiera ,la ricotta di bufala dop e invitandolo ad essere così partner di un innovativo quanto mediatico esperimento in una location d’eccezione, le Regie Cavallerizze, nonché sede del Consorzio 

 Dopo la presentazione dell’esperienza del grano cotto all’interno della pastiera e come addensante, grazie all’amido gelificato seguirà la presentazione degli chef che  condividereranno le loro esperienze di uso non tradizionale degli ingredienti. Moderatore dell’evento Angelo Cerulo, responsabile della sede campana dell’ANSA,sul palco si alterneranno anche vari ospiti comela conduttrice tv Veronica Maya, Luigi Cremona critico gastronomico, il neo campione italiano di pasticceria Alessandro Bertuzzi, lo chef Giuseppe Daddio della scuola Dolce & Salato, il presidente del Consorzio ricotta di bufala campana dop Benito La Vecchia, l’attrice Miriam Candurro, Mario Palma amministratore dell’azienda Chirico.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.