Home Cultura “Il terzo occhio” progetto artistico esistenziale di Maria Laura Matthey

“Il terzo occhio” progetto artistico esistenziale di Maria Laura Matthey

670
SHARE

Maria Laura Matthey dimostra l’eco della sua passione per l’arte nella miriade di volti che fin da bambina imprime su qualsiasi supporto e con qualsiasi strumento. La sua ricerca include l’esplorazione di diversi medium, e se le sue prime sperimentazioni performative si configurano come spettacoli-evento in cui l’utilizzo consapevole del corpo permette all’individuo di assumere il valore di icona simbolica, è la fotografia a divenire il mezzo capace di coniugare compiutamente le sue ambizioni artistiche ed espressive.

Maria Laura Matthey ha incentrato tutto il suo progetto artistico – esistenziale sugli occhi e la densità simbolica ad essi legata. Da diversi anni, nell’ambito della propria ricerca, Matthey lavora al progetto sul Terzo Occhio: una serie di scatti fotografici che costituiscono nel loro complesso un archivio composito di sguardi, una mappa sensoriale costruita attraverso e oltre le pupille dei personaggi ritratti, oltre l’impressione retinica e l’obiettivo fotografico per aprirsi a congiunture ulteriori e inaspettate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.