Home Cronaca EAV: La situazione per pendolari e turisti diventa ogni giorno più critica

EAV: La situazione per pendolari e turisti diventa ogni giorno più critica

684
0
SHARE

 

  Di Giuseppe Musto

La carenza di macchinisti e capitreno ed i treni che cadono a pezzi costringono ogni giorno l’azienda di trasporti a sopprimere corse, mentre i pendolari ed i turisti si ritrovano a fare i conti con disagi e problemi.

È accaduto anche stamattina un treno dell’ EAV – Ente Autonomo Volturno srl (Circumvesuviana) diretto a Sorrento ha accumulato ritardo e un numero eccessivo di persone al suo interno.

Arrivato alla stazione di Pompei scavi – villa dei Misteri altre persone si erano accumulate sulla banchina in attesa del convoglio.

Il sovraffollamento ha provocato disagi e la rottura delle porte del treno.

La situazione per pendolari e turisti diventa ogni giorno più critica. Ci sono scioperi e ritardi quotidiani. Si può fare turismo con servizi da terzo mondo?

Nei giorni scorsi anche ll sindacato Orsa in una nota ufficiale ha posto l’attenzione sulla rottura di un pantografo su un treno Metrostar dell’Eav. “EAV: ancora un treno Metrostar a cui si rompe il pantografo (abbiamo perso il conto delle volte che è successo quest’anno) e danneggia la linea aerea nel piazzale di Napoli-Porta Nolana. Treni soppressi ed enormi disagi per viaggiatori e turisti da e per Napoli. Stavolta non è colpa dei “lavoratori in ferie” e nemmeno dei “vandali”, per cui dall’azienda sicuramente troveranno fantasiosi quanto improbabili motivi per non dire che questo treno ha enormi problemi STRUTTURALI, di MANUTENZIONE e di AFFIDABILITÀ. Sarebbe stato il caso, piuttosto che mollare altre svariate decine di milioni di euro all’Ansaldo (oggi Hitachi) società costruttrice dei treni, di citarli per gli innumerevoli danni che ha cagionato alla Circumvesuviana, ai viaggiatori ed ai lavoratori, direttamente ed indirettamente.

Ci auguriamo si prendano presto seri provvedimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.