Home Cronaca A NOVANTANNI MUORE L’INGEGNERE “FILOSOFO”

A NOVANTANNI MUORE L’INGEGNERE “FILOSOFO”

597
0
SHARE

Napoli. È morto poco fa a Roma, dov’era ricoverato da alcuni giorni, Luciano De Crescenzo, artista poliedrico, napoletano doc: scrittore, regista, attore e autore che arrivò al grande pubblico dapprima come ironico divulgatore della filosofia, autore di bestseller di saggistica tradotti in decine di lingue e poi come regista, attore e conduttore televisivo.

De Crescenzo era nato il 20 agosto 1928 nel borgo di Santa Lucia ,abitò al civico 40 di via Generale Orsini, nello stesso stabile in cui era nato il suo storico amico Carlo Pedersoli in arte Bud Spencer, viveva ormai da tempo a Roma ed è stato assistito fino all’ultimo dalla figlia Paola, era affetto da un deficit neurologico, la prosopagnosia, che non permette di riconoscere i volti delle persone, dal genero, dai nipoti e dal suo storico agente Enzo D’Elia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.