Home Napoli Mare accessibile, Rostan (LeU): “Un albo regionale dei lidi senza barriere”

Mare accessibile, Rostan (LeU): “Un albo regionale dei lidi senza barriere”

353
0
SHARE

La vicepresidente della Commissione Affari sociali: “La sfida da vincere è sulla qualità dei servizi”

Vico Equense.  “La Campania sia regione pilota sul tema dell’accessibilità ai lidi balneari, a partire dalla realizzazione di un albo che censisca e aggiorni tutte le strutture realmente attrezzate per un’ospitalità che sia realmente inclusiva”. E’ la proposta della vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, Michela Rostan, al termine dell’incontro che si è tenuto presso il Lido “Da Vittorio” di Vico Equense alla presenza di Francesca Esposito e Luigi Milano del comitato Spiaggia Superabile, del gestore del lido, Gianluca Mario, e del Presidente del Consiglio comunale, Massimo Trignano. “Per il rilancio del turismo in Italia dobbiamo accogliere la sfida della qualità dei servizi – prosegue la deputata di Liberi e Uguali – a partire da quelli che devono essere offerti alle persone con esigenze speciali. Sbaglia chi pensa che il target sia solo quello della disabilità motoria. Strutture realmente inclusive vengono preferite da anziani, giovani coppie con bambini piccoli, persone colpite da infortuni, cardiopatici e tante altre categorie che rappresentano un’opportunità di sviluppo economico e sociale per l’intero settore turistico-recettivo”.

“Spiaggia Superabile è un progetto ambizioso – ha dichiarato Francesca Esposito promotrice del comitato – che mira a ottenere la piena accessibilità di tutti i lidi balneari. Siamo partiti dalla Penisola sorrentina e siamo riusciti a ottenere che almeno un lido per ogni comune sia accessibile ai disabili motori. Ma non ci fermeremo qui. Abbiamo in cantiere nuovi progetti per offrire le stesse possibilità anche a ciechi e ipovedenti. Si tratta di una battaglia culturale che porteremo aventi fino alla fine”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Luigi Milano per il quale “queste condizioni bisogna viverle per poter apprezzare a pieno la straordinaria importanza di avere l’accesso al mare in totale autonomia”. Una possibilità che per Gianluca Mario, gestore del Lido ‘Da Vittorio’ “rappresenta non solo una sfida culturale ma anche imprenditoriale visto l’incremento di richieste di ospitalità  ricevute in seguito all’adeguamento della struttura”. Anche l’amministrazione comunale di Vico Equense, rappresentata dal presidente del Consiglio comunale, Massimo Trignano, ha raccolto la sfida dell’accessibilità e rilancia: “L’abbattimento delle barriere architettoniche rappresenta per noi una priorità e tutti gli atti amministrativi, i bandi di gara per il rilascio delle concessioni e quelli per i lavori pubblici, dovranno tener conto di questa scelta chiara e irrevocabile di venire incontro alle esigenze dei nostri cittadini e dei nostri ospiti, a partire da quelli che vivono maggiori difficoltà”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.