Home Calcio Napoli, -20 al mercato

Napoli, -20 al mercato

334
SHARE

di Mario Civitaquale

Napoli Dopo l’ennesima sconfitta del Napoli, non si può non pensare al mercato.

E’l’unica soluzione possibile, non per tentare la rincorsa all’Europa, ma per chiudere la stagione senza patemi.

Sembra una esagerazione ma è così.

Ovvio che il Napoli non lotterà per la retrocessione, ma è in caduta libera, non vince da mesi e da settimane non muove la classifica.

Avanti corrono. Ma dietro pure…

Il primo problema è stato risolto.

Il cambio di allenatore era necessario. La squadra non seguiva più Ancelotti ed Ancelotti, al secondo esonero consecutivo, non sembra più lui.

E probabilmente Gattuso è l’uomo giusto.

Grinta, preparazione, forti capacità di motivatore.

E la squadra lo ha accolto bene.

Ma allora perché si è perso anche col Parma?

Punto primo anche se De Laurentiis avesse preso Guardiola, forse il Napoli avrebbe perso lo stesso.

E’impossibile vedere la mano di un tecnico dopo due allenamenti. Non scherziamo.

Punto secondo. Il Parma è una buona squadra  che contro le grandi sembra dare qualcosa in più, capace di pareggiare a San Siro con l’Inter e di battere in casa 2-0 la Roma.

E’ ovvio però che entrambe le spiegazioni possono incidere ma non essere significative. Il Napoli è qualitativamente e come singoli troppo più forte dei ducali per perdere.

E allora cosa?

Manca la squadra.

Innanzitutto mancano almeno due ruoli a centrocampo.

Manca un regista che accorci la squadra, verticalizzi e detti i tempi.

E manca un incontrista che copra la difesa, aiutando l’unico “sradicapalloni” che è Allan.

Ma al di là di questo, molti calciatori non hanno la personalità per sopportare tutto quanto è successo quest’anno.

Insigne, Koulibaly e Fabian  Ruiz, tre perni del vecchio Napoli, quest’anno, spiace dirlo, sono molto spesso tra i peggiori in campo.

Impalpabili ed a volte, troppe, spiace ancora una volta dirlo, dannosi.

Ed allora, oltre ai centrocampisti, il mercato di gennaio serve anche a quello.

Forse non è mai accaduto, forse sembra una esagerazione.

Ma a costo di minusvalenze, a costo di svendite, a costo di rimpianti se altrove faranno meglio, anche a costo di abbassare il livello tecnico e magari aumentare il fisico, nel mercato invernale il Napoli deve cambiare.

Il che vuol dire lasciar partire, almeno 4-5 giocatori e farne entrare degli altri.

il rischio quest’anno è veramente grosso e bisogna fare di tutto per salvare il Napoli.

ADL il primo passo lo ha fatto, Gattuso può andar bene.

Adesso compri, spenda ma soprattutto venda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.