Home Cronaca Whirlpool: “Sulla nostra pelle” il calendario 2021 dei lavoratori di Napoli

Whirlpool: “Sulla nostra pelle” il calendario 2021 dei lavoratori di Napoli

830
SHARE
Ph. di Fabio Sasso/FPA

La presentazione in diretta Facebook mercoledì 30 alle 15 sulla pagina della Cral Whirlpool. Il ricavato sarà destinato al Fondo di resistenza dei dipendenti Whirlpool Napoli.

Napoli – Instancabili le tute blu di Napoli che non smettono di lottare per mantenere alta l’attenzione sulla vertenza che ormai da più18 mesi li vede protagonisti. “Sulla nostra pelle”, il titolo del calendario 2021 dei lavoratori che, il 30 dicembre prossimo, sarà presentato nel corso di un evento di beneficenza organizzato dal Cral nel sito di via Argine e trasmesso in diretta Facebook.

“L’idea del calendario nasce dalla volontà di rappresentare, attraverso le immagini, lo scontro tra una multinazionale che pone il profitto avanti a tutto e i suoi operai che ne subiscono le decisioni sulla propria pelle. Immagini che si pongono l’obiettivo di trasferire tutte quelle sensazioni che accompagnano i lavoratori da venti mesi e che, con l’aggiunta di quegli elementi e di quegli slogan che hanno caratterizzato la lotta, rendono completo un racconto fatto di forza, fierezza, dignità”, sottolinea la nota del Cral. Il ricavato della serata sarà destinato al “Fondo di resistenza dei dipendenti Whirlpool Napoli”, per sostenere la vertenza dei lavoratori.

Un ulteriore segnale della resistenza dei lavoratori che non si arrendono alle decisioni della multinazionale che proprio l’altro ieri ha annunciato che, al termine di tre mesi di cig Covid prevista dal 1 gennaio, procederà con i licenziamenti collettivi a partire dal 1°aprile.

All’evento parteciperanno rappresenti sindacali e delle istituzioni locali e della società civile e del mondo dello spettacolo. “Sosterremo l’evento accogliendo l’invito a intervenire, nonché con l’acquisto di copie di calendari da parte delle nostre articolazioni territoriali”, le parole di Gianluca Ficco, segretario nazionale della Uilm responsabile del settore degli elettrodomestici. ”Oggi sono preziose le iniziative che tengono, accesi i riflettori sulla vertenza, vertenza che come sindacato siamo determinati a portare avanti fino alla individuazione di una soluzione che scongiuri la chiusura del sito di Napoli e dia certezze a tutti i lavoratori italiani del gruppo”, – spiega Ficco che ricorda il round previsto per il 28 dicembre al Mise nel corso del quale il sindacato sottolineerà come ” occorra un rinnovato impegno del pubblico nell’economia, alla stregua di ciò che stanno già facendo le altre potenze industriali”.

Anche la Fiom-Cgil, sara’ presente all’evento e ha fatto sapere di avere già acquistato 1000 di questi calendari 2021, insieme ai territori degli altri stabilimenti del gruppo.”Sono i lavoratori di Napoli, ancora una volta, a continuare a lottare per la dignità e il lavoro e a tenere viva l’attenzione su una vertenza simbolo dell’arroganza delle multinazionali nel nostro Paese”, ha dichiarato il sindacato che ricorda come la vertenza prosegua al Mise il 28 dicembre nel corso della quale la Fiom chiederà a Whirlpool di motivare la chiusura del sito di via Argine e al Governo di “sviluppare un’iniziativa in grado di far modificare posizione all’azienda”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.