Home Cronaca Covid: In Campania 3.034 nuovi contagi. Zona rossa rafforzata a Giugliano  

Covid: In Campania 3.034 nuovi contagi. Zona rossa rafforzata a Giugliano  

644

Sale all’11,72 % la percentuale dei nuovi contagi. A Giugliano da giovedì 11 a domenica 21 marzo chiuse piazze, spiagge, la villa comunale e il mercato del giovedì. I minori accompagnati dopo le 18

Nelle ultime 24 ore sono 3.034 i nuovi casi positivi in Campania su 25.867 tamponi, di cui 3.615 antigenici, 612, identificati dal tampone molecolare, sono quelli classificati come sintomatici, 2.111 gli asintomatici. I dati del bollettino dell’Unita’di crisi della regione Campania riportano 26 decessi nelle ultime 48 ore e 1.814 guarigioni. Dunque, la percentuale di nuovi contagi sale all’11,72%. Il totale dei positivi e’ di  292.608 (di cui 9.289 antigenici), quello dei tamponi a 3.151.955 (di cui 146.848 antigenici). Da inizio pandemia i deceduti sono stati 4.576 mentre i guariti 195.605.

Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 143, uno in meno di ieri; sul totale di 3.160 posti letto di degenza, ne sono occupati 1.471, 27 in piu’ di ieri.

La repentina accelerazione dei contagi a Giugliano ha indotto il sindaco, Nicola Pirozzi, a firmare l’ordinanza che istituisce la zona rossa “rafforzata” in vigore da giovedì 11 a domenica 21 marzo. Chiuse piazze, spiagge, villa comunale e il mercato del giovedì per fronteggiare l’aumento dei contagi nel terzo comune della Campania per popolazione con i suoi 125mila abitanti.

Queste nel dettaglio le misure previste dall’ordinanza: obbligo di indossare la mascherina; non si possono consumare cibi e bevande in strada; nelle aree pubbliche o aperte al pubblico del territorio cittadino di Giugliano in tutte le ore del giorno è fatto divieto assoluto di consumo di cibi e bevande alcoliche e non data l’incompatibilità di tale azione con l’uso della mascherina.

Divieto di asporto  dalle 18 alle 5 del giorno seguente per le attività dei servizi di ristorazione, permessa la consegna a domicilio; vietate le sedute esterne e obbligo di esporre un cartello indicante l’orario di apertura e chiusura dell’esercizio, nonché un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Misure particolari sono previste per i minori di 18 anni, ai quali dalle 18 alle 22 è fatto divieto di circolare nei luoghi pubblici senza essere accompagnati. Tutti i giorni dalle 18 alle 22 e sabato e domenica dalle 10 alle 22 è interdetto l’accesso al pubblico in tutte le piazze e alla villa comunale, mentre è consentito l’accesso e il deflusso ai residenti e ai clienti degli esercizi commerciali legittimamente aperti. E vietato lo stazionamento di due o più persone su via Giacinto Gigante e sui marciapiedi di via Vittorio Veneto.

Nei giorni di sabato e domenica per l’intera giornata è interdetto l’accesso a tutte le spiagge del territorio. Infine, è sospeso il mercato settimanale del giovedì nei giorni 11 e 18 marzo, è vietata l’attività del commercio in forma itinerante di tutte le categorie commerciali, su tutto il territorio comunale, di operatori provenienti da altri comuni.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.