Home Cronaca Vaccini, lunghe file alla Fagianeria di Capodimonte. Tutti in fila per Pftzer

Vaccini, lunghe file alla Fagianeria di Capodimonte. Tutti in fila per Pftzer

202
SHARE
Ph Fabio Sasso/FPA

Buona l’affluenza dei caregiver alla Fagianeria dopo le nuove raccomandazioni del Cts su Astrazeneca, ora riservato agli over 60

Il cambio di rotta delle raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico sul vaccino Astrazeneca da riservare agli over 60, a parte qualche disorientamento, non ha inciso sui numeri dei vaccinati. Oggi, alla Fagianeria di Capodimonte, il polo vaccinale riservato ai caregiver, c’è stata una buona affluenza al netto delle lunghe file che si sono create per attendere l’arrivo dei vaccini. Tutti in fila per il Pftzer, prima riservato solo ai fragili e agli over 80. Molti tra i caregiver al di sotto dei 60 anni, si sono dichiarati ben felici di ricevere il Pftzer invece dell’Astrazeneca.

Intanto il governatore De Luca, torna sul vaccino russo Sputnik e ne invoca l’autorizzazione. “Per Sputnik abbiamo firmato – ricorda – un contratto corretto nell’ambito dei poteri che ha la Regione, subordinato all’approvazione del vaccino. Ma non si capisce perché dormiamo in piedi ancora oggi, perche’ Aifa non decide nel giro di due settimane se va bene o no”. “Quando ha valutato Pfizer – ha aggiunto – lo ha fatto in due settimane, facciamo lo stesso ora con Sputnik. Con 3 milioni di dosi aggiuntive a quelle dell’Europa e’ chiaro che nel giro di tre mesi usciamo fuori dal calvario”.

Ora e’ arrivata anche la disponibilità delle farmacie a praticare il vaccino, 500 quelle tra Napoli e provincia che hanno manifestato la propria adesione alla campagna vaccinale. Il dato e’ stato trasmesso al commissario Figliuolo tramite Federfarma nazionale.

“Ha aderito oltre il 65% delle farmacie nostre iscritte”, commenta Riccardo Maria Iorio, presidente di Federfarma Napoli. Noi siamo praticamente pronti a contribuire con migliaia di vaccinazioni al giorno. Il vaccino che dovremmo somministrare e’ quello Johnson & Johnson. Nelle nostre farmacie abbiamo già decine e decine di richieste al giorno, ma al momento non possiamo registrare ancora alcuna prenotazione in attesa di indicazioni precise”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.