Home Cronaca Napoli: Cestina nei rifiuti la corrispondenza da consegnare, denunciato portalettere

Napoli: Cestina nei rifiuti la corrispondenza da consegnare, denunciato portalettere

366
SHARE

Il fatto avvenuto in pieno centro storico a Napoli e’ stato segnalato da un passante. Borrelli (Europa Verde): “Chiediamo che il soggetto venga denunciato e licenziato”

L’uomo, un 33enne con precedenti, si e’ sbarazzato della corrispondenza da consegnare gettandola in un cassonetto dei rifiuti. Il portalettere di Poste Italiane e’ stato individuato grazie alla segnalazione di un passante. Il portalettere e’ stato denunciato dalla Polizia per violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza.

L’uomo, un 33enne napoletano con precedenti di polizia, era stato segnalato alle forze dell’ordine da una persona che agli agenti del commissariato Decumani, intervenuti in via Angelo di Costanzo, in centro storico a ridosso di Corso Umberto I, ha raccontato di aver visto un uomo con indosso un gilet delle “Poste Italiane” il quale, dopo essersi fermato con lo scooter accanto a un cassonetto dei rifiuti, si era disfatto di numerose lettere.

Gli agenti, hanno prontamente recuperato la corrispondenza e iniziato gli accertamenti con la collaborazione di Poste Italiane. Hanno poi proceduto alla denuncia nei confronti dell’uomo dopo aver appurato che la posta cestinata  era stata presa in consegna dal portalettere A.C. Ora il postino dovra’ rispondere oltre che di violazione anche di sottrazione e soppressione di corrispondenza.

Alcuni commercianti della zona hanno postato il video che ritrae l’uomo mentre effettua la violazione e in poche ore il filmato e’ diventato virale. Sul fatto e’ intervenuto il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, chiedendo spiegazioni a Poste Italiane: “Se le accuse verranno confermate – si legge sulla pagina Facebook  di Borrelli – chiediamo che il soggetto venga denunciato e licenziato. Chiediamo che venga avviata un’indagine interna per chiarire la questione e capire se quella di gettare via la corrispondenza sia stata una pratica adottata da tempo dal portalettere in questione o magari da altri addetti. Il controllo civico è oramai uno dei mezzi per contrastare la mala amministrazione e l’illegalità sui nostri territori”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.