Home Cronaca Scuola, De Luca: “Riapertura in presenza. Campania prima per personale immunizzato”

Scuola, De Luca: “Riapertura in presenza. Campania prima per personale immunizzato”

341
SHARE
Ph.Fabio Sasso/F.P.A

De Luca: “ Per tenere Istituti aperti, dobbiamo fare altre 100mila vaccinazioni tra 12-19”

Il governatore Vincenzo De Luca, durante la consueta diretta Facebook del venerdì ha fatto il punto sulla riapertura ormai prossima del nuovo anno scolastico: “La priorità che abbiamo oggi riguarda l’apertura dell’anno scolastico. Abbiamo deciso di riprendere la scuola in presenza e l’unica garanzia è il vaccino: dobbiamo completare la campagna di vaccinazione per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori, tra i 15 e i 18 anni. In Campania nella fascia di età 12-19 abbiamo 500mila giovani, di cui 282mila hanno aderito alla campagna: per le medie superiori dobbiamo fare altre 100mila vaccinazioni, un numero non fuori della nostra portata. Dobbiamo fare di più se vogliamo mantenere le scuole aperte ed evitare di chiuderle. Questa è la priorità nei prossimi due mesi”.

Il presidente De Luca ha poi ringraziato il personale scolastico e i docenti “che ci hanno consentito di essere la prima regione d’Italia per immunizzazione del personale scolastico”. “Per elementari e medie inferiori – spiega De Luca – procederemo con i tamponi salivari da fare anche in famiglia e con le classi “sentinella”, ovvero avere in ogni provincia l’individuazione di alcuni istituti scolastici per controllare ciò che succede della fascia al di sotto dei 15 anni”. Per giovedì e’ prevista una  riunione con i dirigenti scolastici per fare il punto della situazione.

Infine il presidente ha lanciato un appello ai cittadini campani, richiamandoli alla responsabilità: “Se i nostri concittadini si impegnano per i prossimi due mesi a completare la campagna di vaccinazione – ha detto De Luca – a fine ottobre usciamo dal calvario. In Campania abbiamo effettuato oltre 7 milioni vaccinazioni, sono 3,2 milioni le persone immunizzate con doppia dose. Nei prossimi due mesi servono 1,8 milioni di nuove vaccinazioni per l’immunità di gregge”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.