Home News La Carrà fa ancora rumore.

La Carrà fa ancora rumore.

272
SHARE

“Meno silenzio più rumore” questo è il messaggio lanciato dal murale dedicato alla Carrà e realizzato a pochi mesi dalla sua scomparsa. Situato a via San Giovanni in Laterano – la Gay Street romana- è un omaggio ad una incredibile artista che non è stata semplicemente cantante, ballerina, presentatrice e showgirl, ma anche e soprattutto un’icona della comunità “Raimbow”. Raffaella Carrà, rappresentata con il suo inconfondibile caschetto biondo, ancora una volta fa sentire la sua voce e stavolta lo fa mediante l’autore del murale -ancora ignoto-. La scritta è una vera e propria spinta a combattere le discriminazioni per motivi di identità di genere e di orientamento sessuale. Non dimentichiamoci che è soprattutto grazie alla Carrà che oggi la musica italiana può trattare con grande serenità il tema del piacere sessuale e della sessualità. L’Italia cattolica del 1978, infatti, dovette fare i conti con “Luca” -canzone della Carrà- che trattava con grande spensieratezza il tema dell’omosessualità, distruggendo completamente i pregiudizi in merito a tale argomento. Per via di questo suo impegno, nel 2017 l’artista fu indicata come madrina del World Pride di Madrid e ricevette il World Pride Award per “il coraggio, l’energia e la libertà “ nella lotta alle discriminazioni di genere. In occasione del ritiro del premio all’ambasciata italiana in Spagna, la Carrà disse: “Il cammino verso l’uguaglianza e la parità dei diritti non è ancora stato completato. Bisogna combattere ancora molto. Solo così si potrà raggiungere una serenità stupenda”. Con la speranza che tutte le strade del nostro paese riusciranno a provocare quel RUMORE tanto voluto dalla Carrà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.