Home Cultura Cinema, al via stasera la XXII edizione del Napoli Film Festival

Cinema, al via stasera la XXII edizione del Napoli Film Festival

188
SHARE

Venti le opere in concorso nella sezione Schermo Napoli Corti di altrettanti autori campani o realizzate nel territorio campano

Dopo un anno di fermo a causa della pandemia da Covid 19, riparte il Napoli Film Festival. Sarà un’edizione ridimensionata rispetto alle precedenti, con una programmazione ridotta in un’unica sede, la sala Dumas dell’Istituto Francese di Napoli ma ricca di ospiti internazionali e tante anteprime.

A inaugurare la XXII edizione del Napoli Film Festival, sarà il regista francese Stéphane Brizé che stasera alle 20:30 introdurrà la proiezione del suo “Un autre monde”, che ha riscosso un clamoroso successo all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, per una serata realizzata in collaborazione con “Venezia a Napoli- il cinema esteso”.

Il festival, con la direzione artistica di Mario Violini in collaborazione con Giuseppe Borrone, vede venti opere in concorso selezionate su 173 proposte, nella sezione Schermo Napoli Corti realizzate da giovani autori campani o realizzati in Campania. Cinque i giorni di programmazione, con proiezioni pomeridiane dal mercoledì al sabato. I titoli in concorso: “Antonio” di Emiliano De Martino, “L’invito” dei fratelli Borruto, “Visionario” di Marco Benincasa, “Pure Love” di Lorenzo Cammisa, “Fame” di Giuseppe Alessio Nuzzo sono in programma il 22 settembre, poi “7 giorni” di Mario Cesaro, “Una coppia” di Davide Petrosino, “Homeless” di Luca Esposito, “Locked out” di Marco Chiappetta, “Andava tutto bene” di Paolo Fulvio Mazzacane il 23 settembre, “Il seme della speranza” di Nando Morra, “Baby Bird” di Antonio Passaro, “Buonacreanza” di Gianfranco Antacido, “Emma” di Andrea Bocchetti il 24 settembre, “Il solito pranzo” di Andrea Valentino, “Oltre i giganti” di Marco Renda, “L’Ora delle nuvole” di Mario Sposito, “Non è solo un gioco” di Guglielmo Lipari, “La voce di Laura” di Giuseppe Bucci il 25 settembre.

La giuria, composta dal giornalista Antonio Fiore, dalla filmmaker Maria Di Razza e dal regista Francesco Prisco, assegnerà il Vesuvio Award al regista del miglior corto e una targa per la migliore interpretazione maschile e femminile. Molti i volti noti che si avvicenderanno nei vari film, tra gli altri Renato Carpentieri, Rosaria De Cicco, Andy Luotto, Ludovica Nasti, Gigi Savoia, Antonella Stefanucci.

La seconda giornata del Napoli Film Festival sarà caratterizzata dalla proiezione in anteprima della Palma d’oro di Cannes 2021 “Titane”, scritto e diretto da Julia Ducournau, film che sarà nelle sale italiane dal 1 ottobre.

L’evento di chiusura al termine della premiazione dei vincitori del Concorso prevede la proiezione in anteprima del film “Sotto le stelle di Parigi”, di Claus Drexel con Catherine Frot che racconta di un incontro indelebile tra una senzatetto e un bambino extracomunitario che si è perso nelle strade di Parigi (26 settembre ore 18,30), e la proiezione del documentario “Spin Time – Che fatica la democrazia” presentato dall’autrice Sabina Guzzanti (26 settembre ore 20:30) su un palazzo occupato che si è trasformato in un incredibile esperimento sociale e culturale. Serata realizzata in collaborazione con “Venezia a Napoli – il cinema esteso”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.