Home Cronaca Whirlpool, De Luca: “Grave la scelta dell’azienda. Ora evitare licenziamenti”

Whirlpool, De Luca: “Grave la scelta dell’azienda. Ora evitare licenziamenti”

177
SHARE
Ph. Fabio Sasso/FPA

Domani lavoratori e sindacati incontreranno il neosindaco Gaetano Manfredi

Questa mattina una delegazione di sindacalisti e della Rsu dello stabilimento di via Argine ha incontrato l’assessore regionale alle Attività produttive Antonio Marchiello il quale “ha assunto l’impegno – riferiscono Fim, Fiom e Uilm – di costruire un fronte istituzionale a supporto della vertenza nei confronti del governo nazionale, al quale verranno chieste garanzie sull’affidabilità del nascente consorzio. L’assessore ha confermato l’impegno della Regione Campania anche sui percorsi formativi rispetto ai progetti di riconversione. Sarà diramato un comunicato di sostegno firmato anche dal presidente Vincenzo De Luca”. “Rischiamo di perdere un’altra realtà importante per il territorio – spinge Vincenzo Accurso, lavoratore Whirlpool e Rsu Uilm – e anche la Regione deve farsi ascoltare ai tavoli.

“La scelta grave operata dai vertici aziendali di concludere la procedura di licenziamento collettivo con un mancato accordo, nel mentre le parti sociali e le istituzioni vagliavano un concreto progetto di reindustrializzazione, appare del tutto inspiegabile e chiama le istituzioni tutte a sostenere con forza le opportunità pur presenti di reinsediamento produttivo nel sito di Napoli”. Così una nota del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca diramata al termine di un incontro tra l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Antonio Marchiello, e una delegazione delle organizzazioni sindacali in rappresentanza dei lavoratori di Whirlpool . “È nostra intenzione – ha aggiunto De Luca – sostenere le azioni del governo che in queste ore sta valutando, con il supporto di Invitalia, la praticabilità di una cessione del ramo d’azienda, auspicando che metta in campo tutte le misure nella sua disponibilità affinché Whirlpool partecipi e consenta che tale percorso arrivi a una conclusione positiva senza avviare alcun licenziamento. Si auspica, altresì, che vengano al più presto resi pubblici la compagine sociale e i piani industriali attualmente al vaglio del Mise”. Durante l’incontro a palazzo Santa Lucia le organizzazioni sindacali hanno chiesto l’impegno della Regione affinché per i lavoratori Whirlpool venga garantita la continuità occupazionale, evitando i licenziamenti.

Domani lavoratori e sindacati si recheranno nella sede del Comune di Napoli per incontrare il nuovo sindaco Gaetano Manfredi. “Gli chiederemo – ha detto l’operaio – di spingere, di essere parte attiva nella vertenza. Anche le istituzioni della città devono dare una risposta”. Venerdì è invece fissata un’altra udienza del tribunale di Napoli sul ricorso presentato da Fim, Fiom e Uilm contro i licenziamenti. In quell’occasione ci sarà un presidio dei lavoratori davanti al palazzo di Giustizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.