Home Cultura Omaggio a Dante Alighieri: rassegna Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli

Omaggio a Dante Alighieri: rassegna Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli

141
SHARE

Si parte il 22 novembre con “Nel mezzo del cammin…”, musiche su testi di Dante Alighieri nella sala Scarlatti del Conservatorio. Otto le produzioni previste con diversi generi musicali

Otto produzioni contemporanee del Conservatorio San Pietro a Majella, di Napoli, tra cui alcune in collaborazione con L’Accademia di Belle Arti di Napoli( Nel mezzo del cammin), il Museo monumentale S.M. delle Anime del Purgatorio ad Arco (Il Corpo e il Linguaggio, dedicato a Pierpaolo Pasolini) Dissonanzen (musiche di H.W. Henze, G. Crumb e un’opera di Patrizio Marrone in prima esecuzione assoluta). Confronti di diversi generi musicali appunto, così come indica il titolo della rassegna, generi che spaziano dalla musica elettronica alla word music e al jazz, dalla musica d’avanguardia alla musica sacra, dalla musica per le immagini al teatro musicale.

Si parte il 22 novembre, nella Sala Scarlatti, con “Nel mezzo del cammin…”, musiche su testi di Dante Alighieri, composte, eseguite e dirette da studenti del Conservatorio San Pietro a Majella. Ideato dai Maestri Mariano Patti e Maria Luisa Bigai, lo spettacolo trasforma un omaggio a Dante Alighieri, nella ricorrenza del noto anniversario, in una preziosa occasione creativa e ci ricorda che il massimo Poeta, fu ai suoi tempi un eccezionale sperimentatore e innovatore di forme sonore e linguistiche.

Una programmazione aperta alle esperienze concrete della musica contemporanea, finalizzata all’indagine della dimensione creativa, la sperimentazione e la ricerca, che dialogano in modo imprevedibile al di là dei generi musicali. L’obiettivo è quello di favorirne l’incontro e l’ascolto, e rappresentare la scena musicale di questo tempo senza preclusioni, alla ricerca di una relazione serrata e proficua che indichi possibili nuove strade creative.

L’identità del Conservatorio si arricchisce così della volontà di diventare punto di riferimento della produzione musicale contemporanea, interpretando il proprio ruolo istituzionale come centro di propulsione di idee e di energie, che si avvalgono della tradizione per innovarla e porsi in collegamento con omologhe Istituzioni musicali internazionali, animate dalla stessa sensibilità di ricerca e di ascolto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.