Home Cronaca Napoli: istituito senso unico pedonale nella ‘via dei pastori’

Napoli: istituito senso unico pedonale nella ‘via dei pastori’

170
SHARE

L’ordinanza in vigore dal 4 fino al 24 dicembre

Il provvedimento firmato oggi dal sindaco di Napoli Gaetano Manfredi prevede l’istituzione di un senso unico pedonale in Via San Gregorio Armeno dal 4 al 24 dicembre. Nella fattispecie l’ordinanza introduce la limitazione di circolazione in via San Gregorio Armeno, dall’intersezione con via San Biagio dei Librai/vico Figurari, in direzione Piazza San Gaetano nei giorni 4 e 5 dicembre, il 7, 8, 10, 11, 12 e dal 18 al 23 dicembre dalle 9 alle ore 21; venerdì 24 dicembre 2021, dalle ore 9 alle ore 15. L’obiettivo e’ di limitare gli assembramenti nella strada dei presepi nel periodo natalizio, San Gregorio Armeno, presa d’assalto da turisti e cittadini. Nell’ordinanza si precisa che, “fermo restando i giorni, gli orari e le strade suddette, il dispositivo di regolamentazione dei flussi pedonali a senso unico verrà concretamente attuato, su coordinamento dell’ufficiale della polizia municipale comandato dalla Unità operativa S.Lorenzo per il comando Generale della polizia locale in servizio nei Decumani, con la collaborazione del personale del servizio polizia locale e del servizio Protezione civile e con i volontari delle associazioni di Protezione civile riconosciute”.

Nel caso di rilevata condizione di criticità da parte degli operatori di polizia locale relativa ad un eccessivo concentramento di persone all’intersezione fra via San Biagio dei Librai e via San Gregorio Armeno, l’ufficiale deputato al coordinamento dei servizi disporrà “l’interdizione temporanea dei flussi pedonali in corrispondenza dell’intersezione tra piazzetta Nilo/San Biagio dei Librai e dell’intersezione via Duomo/via San Biagio dei Librai fino a cessata esigenza. Viene specificato nell’ordinanza, che, al netto delle problematiche legate al sovraffollamento dei turisti nel periodo natalizio, quest’anno incide anche l’emergenza Covid. Difatti si legge nel documento firmato dall’ex rettore, che “nel perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, le concentrazioni di visitatori possono potenzialmente favorire una diminuzione, anche involontaria, dei parametri di distanziamento, contribuendo alla diffusione del contagio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.