Home Cultura Napoli Comicon 2022: il poster ufficiale di Frank Miller e altre novità

Napoli Comicon 2022: il poster ufficiale di Frank Miller e altre novità

415
SHARE

NAPOLI Dopo due anni di pausa a causa della pandemia da Covid-19, quest’anno i cancelli della Mostra d’Oltremare di Napoli si spalancheranno di nuovo per accogliere il Napoli Comicon nei giorni dal 22 al 25 aprile 2022. L’organizzazione del noto festival partenopeo del fumetto e dell’intrattenimento ha già condiviso il poster ufficiale di questa edizione (nella foto in alto), un’illustrazione realizzata da Frank Miller, il celebre autore di fumetti comeSin City”, “300” e “Batman – Il ritorno del cavaliere oscuro”. Miller ha scelto di omaggiare Napoli e le sue tradizioni disegnando una reinterpretazione della maschera di un Pulcinella in maniera nuova, impegnata nel lancio di una mascherina. L’illustrazione di Miller è stata colorata da Emiliano Mammucari, famoso per aver co-creato in passato la serie “Orfani” per Sergio Bonelli Editore e la serie Nero, il cui primo volume verrà pubblicato a metà dicembre.

L’edizione 2022 del Comicon riserverà inoltre al suo pubblico innumerevoli altre sorprese. Ad esempio il primo ospite internazionale del Festival sarà il fumettista statunitense Frank Cho, noto per le sue strisce a fumetti “Liberty Meadows”, per i lavori per Marvel come “Mighty Avengers”, “Spider-Man”, “X-Men”, “Shanna the She-Devil”, “Hulk” e “Savage Wolverine” e per le copertine di “Harley Quinn”, “Batman” e “Wonder Woman” realizzate per DC Comics. Durante questa edizione Star Comics presenterà il numero 100 di “One Piece”, il celebre manga di Eiichiro Oda, che sarà pubblicato in due edizioni, una “regolare” e l’altra “celebration edition“. Nel secondo caso si tratterà di un’edizione a tiratura limitata per le sole librerie e fumetterie, in cui sono già stati proposti i numeri 98 e 99 della serie, volumi che negli ultimi mesi hanno scalato le classifiche dei libri più venduti in Italia.

Il “magister” dell’edizione sarà Davide Toffolo, uno tra i più rinomati fumettisti italiani contemporanei. Nonché autore delle opere “Piera degli Spiriti”, “Carnera”, “Pasolini”, “Il Re Bianco” e “Come rubare un Magnus” e creatore della serie “Cinque Allegri Ragazzi Morti”. Al centro dell’evento ci sarà un florido programma di attività culturali, tra cui le mostre Mostri e normali. L’immaginario empatico di Davide Toffolo e La vita presente. Il racconto dell’adolescenza nel fumetto italiano degli anni Dieci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.