Home Cronaca Napoli, piazza Garibaldi ostaggio del degrado e dei tassisti abusivi

Napoli, piazza Garibaldi ostaggio del degrado e dei tassisti abusivi

317
SHARE

Borrelli: “Non può essere questo il primo impatto dei turisti con la città. Controlli serrati sugli abusivi e pulizia per restituire dignità alla piazza. Con emergenza freddo ricoveri sicuri per i clochard”

“Sono diverse le segnalazioni ricevute circa lo stato di degrado in cui versa piazza Garibaldi a pochi mesi di distanza dalla sua riqualificazione. I giardinetti sono diventati delle mega pattumiere con rifiuti di ogni genere abbandonati tra le aiuole. Il lato d’ingresso della stazione della Metropolitana collinare è un grande orinatoio all’aperto. Le strade prospicienti gli ingressi sono perennemente occupate dalle autovetture dei tassisti abusivi che, ancora oggi, prelevano con l’inganno i passeggeri all’uscita dai treni per fare accompagnarli agli alberghi o nei siti turistici senza alcuna licenza. Con l’arrivo dell’inverno si ripropone ancora una volta il tema della tutela dei clochard, accampati all’addiaccio all’esterno della stazione in modo disordinato, tra rifiuti e topi. Non può essere questo il primo impatto dei turisti con la città. Occorrono controlli serrati sui tassisti abusivi che truffano le povere vittime ignare sottraendo lavoro a quelli regolari, bisogna provvedere a ricoveri sicuri per i clochard per sottrarli all’esposizione alle rigide temperature dell’inverno, servizi di pulizia straordinaria per restituire dignità alla piazza e, ovviamente, maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine in particolare nelle ore notturne quando questo luogo si trasforma in terreno di caccia per i rapinatori”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto diverse segnalazioni dai residenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.