Home Cultura Napoli: domani lo spettacolo dei burattini al Museo del Purgatorio ad Arco

Napoli: domani lo spettacolo dei burattini al Museo del Purgatorio ad Arco

251
SHARE

“Nel mezzo del teatrin di nostra vita”, Pulcinella nell’Inferno, Purgatorio e Paradiso delle guarattelle, lo spettacolo del maestro, Bruno Leone

Le guarattelle sono gli spettacoli tradizionali dei burattini napoletani, marionette che regalano un momento di spensieratezza ma anche di riflessione sul passato, presente e futuro delle comunità. L’intrattenimento giocoso coinvolge tutte le età: gli adulti ridiventano bambini e i bambini diventano partecipi di storie di adulti, così che ciascuno si trova a essere trasportato in una dimensione senza tempo, un sogno animato che regala leggerezza e leggiadria. Il Complesso museale di Santa Maria delle anime del Purgatorio ad Arco ospita domani, lunedì 27 dicembre, alle 17, lo spettacolo di burattini ‘Nel mezzo del teatrin di nostra vita’ – Pulcinella nell’Inferno, Purgatorio e Paradiso delle guarattelle – del maestro guarattellaro Bruno Leone, accompagnato dalle musiche di Gianluca Fusco.

Il Complesso museale è costruito su due livelli, con una parte superiore fulgida testimonianza della decorazione barocca, e una parte inferiore, pensata proprio per rimandare simbolicamente al concetto di Purgatorio, e restituisce materialmente la più adatta ambientazione scenica dello spettacolo.Il protagonista, Pulcinella, accompagnato da Dante, intraprenderà un viaggio che dall’Inferno, passando per il Purgatorio, lo condurrà al Paradiso. Dal diavolo Farfariello a Maradona, dalla Morte alle anime pezzentelle, da Beatrice al Monacone e a Sant’Antonio, in un avvicendarsi di figure simboliche ed evocative, il racconto si snoderà in un’atmosfera comica, a tratti drammatica, ma comunque giocosa e leggera. Pulcinella riuscirà a sdrammatizzare i problemi e le avversità incontrate lungo il percorso, avvenimenti semplici che si ingarbugliano ma che possono essere ‘sciolti’ se affrontati con l’aiuto della Buona Sorte, per chi ci crede, o con la determinazione che nasce dalla volontà di raggiungere un obiettivo. La figura irriverente di Pulcinella, l’uomo qualunque che si arrabatta tra le difficoltà quotidiane, riuscirà alla fine del viaggio a coronare il suo sogno d’amore, sposando Teresina e dando vita ad una discendenza di figli e nipoti.

La compagnia Teatro delle Guarattelle nasce nel 2008, dalla scelta del maestro guarattellaro Bruno Leone di procedere autonomamente nella promozione e sviluppo delle sue attività artistiche legate al mondo dei burattini e delle figure, con particolare attenzione al patrimonio linguistico delle guarattelle napoletane. Nel 2013 si aggiunge alla compagnia la maestra guarattellara Irene Vecchia. L’Associazione, avvalendosi dell’esperienza dei due artisti, si radica maggiormente nel cuore della città di Napoli nell’ Aprile 2019 quando apre la stabile sede operativa Casa Guarattelle, dedicata al maestro Nunzio Zampella, fondando così il primo teatro al mondo dedicato totalmente all’arte delle guarattelle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.