Home Napoli Napoli, lo striscione al “Maradona” contro la guerra in Ucraina

Napoli, lo striscione al “Maradona” contro la guerra in Ucraina

321
SHARE
napoli striscione ucraina maradona

Ieri si è giocata la partita Napoli contro Barcellona allo stadio Diego Armando Maradona. Una partita che è coincisa con il primo giorno di guerra in Ucraina. 

L’dea era quella di esibire lo striscione di denuncia alla guerra durante la partita di Europa League. Ma questo striscione non è mai entrato nello stadio. I tifosi sono stati bloccati all’ingresso dal questore Alessandro Giuliano, così si legge sul Corriere della Sera.

Il motivo del rifiuto pare sia la nazionalità della terna arbitrale: Sergej Karasev e gli assistenti Igor Demeshko e Aleksei Lunev, come anche il quarto uomo kirill Levnikov.

Dunque non si è considerato convenevole far entrare uno striscione al Maradona, ma ciò non significa che all’interno dello stadio non ci siano state manifestazione che condannano  l’invasione russa in ucraina.

Un gruppo di ultras della curva B non si sono arresi ed hanno scritto “No alla Guerra” in rosso e nero e le hanno esposte all’esterno dello stadio, davanti al loro settore prima dell’inizio della partita.

Ma la manifestazione eclatante è stata quella in campo. La squadra blaugrana e gli azzurri si sono schierati uno vicino all’altro ed hanno esibito uno striscione con scritto “Stop the War”. 

Tutta Napoli è vicina al popolo ucraina e ripudia la guerra, infatti ulteriore manifestazione di solidarietà ci saranno in tutta la città, come l’illuminazione del Maschio Angioino con i colori della bandiera ucraina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.