Home Cronaca Funerali di Liliana de Curtis, l’omaggio del Rione Sanita’

Funerali di Liliana de Curtis, l’omaggio del Rione Sanita’

276
SHARE

L’amarezza dei figli per la mancata realizzazione del Museo dedicato a Toto’ per il quale Liliana si e’ battuta fino alla fine

Un lungo applauso ha salutato il feretro di Liliana de Curtis giunto da Roma alla chiesa di Santa Maria ai Vergini dove si e’ svolto il funerale della figlia di Toto’. Si ‘e spenta venerdì nella capitale a 89 anni dopo una lunga malattia. Davanti la chiesa una folla  di persone che ,nonostante l’afa, ha voluto rivolgerle l’ultimo saluto.

”Un grande orgoglio, mia madre mi lascia una grande testimonianza”, il commento della figlia Elena Anticoli de Curtis che ne ha raccolto il testimone alla guida della Fondazione dedicata a Toto’ e la battaglia per la realizzazione di un Museo”. Un grande cruccio per Liliana, la figlia tanto amata del principe della risata, che si e’ battuta fino alla fine per veder realizzato il Museo, giusto tributo al grande Toto’. “La questione del museo Toto’ – ha commentato con amarezza ‘altro figlio, Antonello Buffardi de Curtis – e’ ormai una barzelletta, ma vogliamo credere nei miracoli”. Poi ha ricordato il grande legame tra Toto’ e la sua unica figlia. “E’ stato il grande amore della sua vita e così anche per Liliana’”. Anche l’attore Enzo Decaro, amico di Liliana sottolinea “l’importanza dello studio di Antonio de Curtis come poeta e filosofo aspetto a cui la figlia teneva molto”.

“La mancata realizzazione del museo e’ una vicenda davvero mortificante”, ha commentato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha partecipato alla celebrazione del funerale  con il consigliere municipale del Sole che Ride Carlo Restaino. “Bisogna superare tutti gli ostacoli burocratici per onorare la memoria di una famiglia a cui Napoli deve molto. La passione e l’amore di Liliana per la nostra citta’, ereditata dal legame viscerale che il padre Toto’ aveva con Napoli, deve essere ricambiata mettendo fine a una farsa durata fin troppo. Continueremo a batterci per dare vita al museo di Toto’. Lo dobbiamo alla sua famiglia, lo aspettano i napoletani, gli italiani e le tantissime persone che arrivano in città’ da ogni parte del mondo per omaggiarlo”, aggiungono gli esponenti dei Verdi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.