Home Cultura Palazzo Venezia, il collettivo cchiúArt tinge Napoli di arte con una nuova...

Palazzo Venezia, il collettivo cchiúArt tinge Napoli di arte con una nuova mostra fino al 13 luglio

179
SHARE

NAPOLI – La città partenopea si tinge ancora di arte grazie al collettivo cchiùart che domani sera, sabato 2 luglio alle ore 19:00, inaugurerà una nuova mostra presso l’elegante Palazzo Venezia, in via Benedetto Croce 19. L’evento, aperto al pubblico gratuitamente, si propone come un’occasione per indagare e riflettere su una molteplicità di argomenti lasciati spesso ai margini della quotidianità. Attraverso la passione e la creatività, si insegue l’immaginazione anche e soprattutto per evadere da una realtà sempre più di frequente puntellata da brutture, violenza, rabbia, odio e crisi dell’economia e dei valori umani.

L’iniziativa è curata dal Dottor Marco Fiore e sarà visitabile fino al 13 luglio 2022, tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle ore 10:30 alle 13:300 e dalle 16:30 fino alle 24:00. Esporranno quattordici artisti, ognuno dei quali contraddistinto da uno stile, un linguaggio o una tecnica peculiare. Il visitatore potrà apprezzare la pittura grazie alle opere di Carla Merone, Delia Ferreri, Maurizio Cascella; il disegno di Christophe Mourey oppure la fotografia con Angela Sodano, Antonio Mercadante, Enza Martinisi, Giuseppe D’Errico e Manlio De Pasquale. Ci saranno opere in ceramica di Laura Correale, le illustrazioni da Comicon di Danilo Spiteri, la scrittura di Rikki P., l’arte digitale di Cristian Vincelli e, dulcis in fundo, l’Instant Images di l’attrice Sara Missaglia.

cchiúArt ripone fiducia nell’estro e nella convinzione che l’arte possa raggiungere grandi traguardi. L’arte diventa così strumento di pace, linguaggio per scuotere gli animi e destare le coscienze dormienti. Una meravigliosa penna per disegnare un domani diverso e più sereno.

 

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.