Home Cronaca A Capri torna il Festival Internazionale ‘Canto delle Sirene’ di Gleijeses

A Capri torna il Festival Internazionale ‘Canto delle Sirene’ di Gleijeses

149
SHARE

Da l’ 8 al 24 settembre, 12 eventi ospitati in siti d’arte e terrazze iconiche e un concerto nella Grotta Azzurra

 Un concerto nella Grotta Azzurra, il ricordo di Raffaele La Capria, spettacoli di Gabriele Lavia, Pino Micol, Monica Guerritore, Alessandro Preziosi, il centenario di “Uomo e galantuomo” di Eduardo De Filippo ma anche tanto altro, tra un tributo a Pino Daniele e un ballo anni 60: e’ “Il Canto delle Sirene” Festival Internazionale di Capri diretto da Geppy Gleijeses che con 12 eventi ospitati in siti d’arte e terrazze iconiche, da l’ 8 al 24 settembre, torna sull’isola azzurra dopo l’edizione prologo dello scorso anno. In apertura, nel segno della solidarieta’, concerto in esclusiva italiana di Aynur Doğan, la piu’ grande cantante curda, alla Certosa di San Giacomo.

Finanziato dalla Regione Campania attraverso la sua societa’ per i beni culturali Scabec “il festival cresce e diventa una realta’ che progressivamente si consolida, con il riconoscimento triennale del Ministero della Cultura – sottolinea Gleijeses alla presentazione con l’Assessore regionale al Turismo Felice Casucci e l’amministratore unico di Scabec Pantaleone Annunziata -. Era una grande scommessa, voluta dal presidente De Luca – ricorda il direttore artistico – sull’isola piu’ bella del mondo, dove pero’ nulla di organico e prolungato nel tempo si era mai tenuto. Nessuna regione investe tanto in cultura quanto la Campania”.

Nell’antro della Grotta Azzurra, il 9 settembre (dalle 15) saranno Fiorenza Calogero e Mario Maglione ad esibirsi, illuminati solo da torce. Gli spettatori dai tipici barchini assisteranno ad un concerto di melodie napoletane, in quattro per ogni imbarcazione, tre saranno le performance. Tutto a impatto zero, sottolineano gli organizzatori. Come per gli altri appuntamenti distribuiti tra i comuni di Capri e Anacapri, l’accesso e’ a inviti (infoline 345.7078365). Nel programma teatrale anche prime nazionali, con inizio spettacoli alle 21. Alessandro Preziosi sara’ a La Canzone del Mare sotto la luna piena con “Le Idi di Marzo – frammenti dal Giulio Cesare di Shakespeare” (10 settembre); al Chiostro Piccolo della Certosa omaggio a Dante 700 di Pino Micol con “L’amor che move il sole e le altre stelle” (11 settembre); Geppy Gleijeses e Lorenzo Gleijeses, regia di Armando Pugliese, al Chiostro Grande della Certosa presenteranno “Uomo e galantuomo” (13 settembre) il primo grande testo completo di Eduardo (1922). E ancora, il 14 settembre al Caesar Augustus c’e’ Monica Guerritore in “Notturno caprese” di Luciano Giannini. In Piazza San Nicola ad Anacapri, tributo a Pino Daniele “E sona mo’” (15 settembre). Gabriele Lavia leggera’ a Villa Fersen favole di Oscar Wilde (16 settembre). Il 17 settembre dalle 19 ai Giardini di Augusto, l’omaggio a La Capria, caprese d’adozione, che ad ottobre avrebbe compiuto 100 anni, con la figlia Alexandra, Gabriella Lonardi Bontempo (segretario generale del Premio Malaparte) e varie testimonianze. Il 18 settembre al Lido Le Ondine si ballera’ sul tema “Come eravamo” ispirandosi agli anni 60 del jet set caprese. Chiusura il 24 con il pianista italo-americano Julian Lawrence Gargiulo, sulla terrazza Tragara, davanti ai faraglioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.